Perché al Met Gala 2018 si parla di religione e lunghi strascichi?

Nettuno era perfettamente sestile al Sole

    met gala nettuno rihanna

    Al Met Gala trionfano la religione, gli strascichi e l’abbondanza magica. Perché Nettuno era sestile al Sole in Toro

    Ieri sera, 7 Maggio 2018, al Metropolitan Museum di New York si è tenuto l’ultimo attesissimo Met Gala.

    Che cos’è il Met Gala? E’ il party esclusivissimo e super vip che ha inaugurato come sempre Anna Wintur, Direttore di Vogue America, e che da il via alla mostra annuale legata alla moda del museo newyorkese. Quest’anno la mostra parla di “Corpi celestiali, alta moda e Cattolicesimo”. Ma come si spiega astrologicamente tutto questo?

    Anche se con il 2012 abbiamo salutato l’era dei Pesci ( e siamo entrati nell’era dell’Acquario!), la religione è stata la protagonista del Met Gala 2018. Nettuno infatti, pianeta legato alla religione (e ai Pesci) era perfettamente in sestile al Sole, al sedicesimo grado del Toro, mentre Venere si trovava nel segno dei Gemelli.

    Ma procediamo con ordine: Nettuno è il pianeta delle principesse, della fantasia, delle emozioni che dilagano. E’ il pianeta del magico e del mistico, di tutto ciò che è ultraterreno. E’ religione e magia insieme. Così gli abiti del Met Gala 2018 erano magici: lunghissimi strascichi, brillanti, piume e chilometri di tulle. Da Blake Lively a Rihanna fino a Madonna, tutte hanno esagerato con simboli religiosi eccentrici e nessuna ha risparmiato un lunghissimo strascico (nemmeno la tanto elegante Amal Clooney!) Non dimentichiamo infatti che Venere in Gemelli ama giocare e che il Sole si trovava nel segno del Toro, opulenza e luminosità evidente.

    Pochissimi abiti monacali o sexy (anche se Cara Delevingne ne ha tentato uno da buon Ascendente Scorpione) quindi… anche se, dobbiamo dirlo, la vera nettuniana della festa è stata Katy Perry. Lei si è presentata addirittura con le ali. E sapete perché? Perché Nettuno era perfettamente in trigono alla sua Luna, la sua femminilità emotiva e intima.

    Commenti

    Lascia un commento

    Iscriviti alla newsletter!

    Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla nostra newsletter.