Bollettino Astrologico per Naviganti: 24 – 31 Gennaio

Bentrovati AstroCinefili,

come procede con il film di questo nuovo anno, state seguendo la trama o la state già riscrivendo?

Vediamo quali interessanti sviluppi ci propone il Cielo di questa settimana:

  • 24/1 il Guerriero, il nostro eroe un po’ bulletto di periferia, abbandona i dogmatismi e le grandi falcate del Sagittario, come Heinrich Harrer, per conquistare le vette tibetane del Capricorno: Marte, Venere e Mercurio Retrogrado si trovano in questo segno pragmatico e programmatico donando cinquanta sfumature di progettualità al pensiero, all’azione ed all’affettività. Ci sentiremo un po’ tutti come il giovane Harry Potter durante il finale della saga, quando affronta la responsabilità del legame complesso che lo unisce a “Colui che non si può nominare” e lo affronta in campo aperto, a rischio di sacrificare sé stesso. Sarà un caso che Voldemort è nato il 31 Dicembre?
  • 26/1 Mercurio, benché Retrogrado, forma un aspetto positivo con il Nodo Nord agli ultimi gradi del Toro: è la giornata giusta per ricostruire il nostro dialogo interiore, per rimettere i puntini sulle “i” ed assumerci l’onere (e gli onori) di parlare per noi stessi, per difendere il nostro valore ed i nostri obiettivi. Non permetteremo più a nessuno di parlare in nome e per contro nostro, come dice Joy Mangano nel film dedicato alla donna che ha inventato il Miracle Mop. Anzi, ti consiglio di guardare o riguardare questo film: è la settimana giusta!
  • 29/1 il protagonista, oggi, è ancora lui, il Postino che suona sempre due volte, o meglio tre, quando è retrogrado: nel suo percorso, infatti, si ributta tra le braccia del bel tenebroso Signore dell’Ade proprio nel giorno in cui Venere riprende il moto diretto e comincia a raccogliere le lezioni delle ultime settimane. Questo trio funziona meglio dei reporter del Caso Watergate, nel far emergere scabrosi segreti sentimentali: hai presente Jennifer Connelly che trova le sigarette nascoste di Bradley Cooper in La verità è che non gli piaci abbastanza e capisce che tutta la sua vita matrimoniale è costruita sulla menzogna? Ecco…
  • 30/1 il mese si conclude col botto, un po’ come quando Gwyneth Paltrow in ascensore risponde: “L’inquisizione spagnola!” Il Sole in Aquario solletica i due pianetoni che da un anno continuano a danzare la capoeira, iniziando dal guardare Urano in cagnesco. Con Mercurio retrogrado, è proprio la giornata in cui evitare di cercare di riparare l’auto o la lavastoviglie da soli, potremmo ritrovarci come Megan Fox che fa sfoggio delle proprie capacità meccaniche, ignorando che quella Chevrolet Camaro sarà presto protagonista di una battaglia di Autobot!

Non so a voi, ma a me è venuta una gran voglia di rivedere la Trilogia per godermi meglio Matrix Resurrections.

C’è qualcosa di più Aquariano?

 

Che Giove Assista chi condivide!

Lascia un commento