Transiti astrologici: bollettino per naviganti dal 14 al 20 Marzo

Care AstroStrofe e AstroRitornelli, 

quanto dura Marzo? È un mese che sembrano almeno… quattro settimane!

Io canto che magari mi passa prima:

  • 15/3 il Sole ed il Nodo Nord ricordano tanto alle turbolente emozioni dei Segni d’Acqua quanto ai sensuali e radicati Segni di Terra di rimanere centrati ed in armonia, perché il focus stesso è un privilegio: “Non badare a quei tam tam là fuori, mio spirito gentile”, diceva Patty Pravo.
  • 17/3 difficile rimanere centrati il giorno di San Patrizio: si sa che ai Pesci (e non solo a loro) l’alcol non dispiace… e con Mercurio che fa appello ad Urano è l’analisi a farne le spese. Urano stesso fu considerato una stella fino al 13 Marzo del 1781 e la sua scoperta arrivò a scompigliare millenni di certezze sul Sistema Solare: cari Pesciolini, va bene finire le (birre) medie stasera. Ricordatevi che (le classi delle medie) sono solo 3 e non vale farsi bocciare per ripetere: “Fatti una doccia di realtà, poi dopo asciugati”, come canta Moder, per affrontare ciò che ti preoccupa con prospettive originali e visionarie.
  • 18/3 mentre Venere ci insegna ad avere compassione delle nostre stesse ferite interiori ed i Segni d’Aria e di Fuoco se ne avvantaggiano (tranne i Leoni, che faticano ad ammettere di essere poco meno che perfetti), il Sole illumina Plutone. Un’emozione così totalizzante allaga il regno delle nostre stesse paure: anche per i Segni d’Acqua e di Terra c’è da far i conti con quello che non funziona più e va reinventato nella loro vita. “Ho provato a cercare la felicità […] ma scappare resta la sola via d’uscita” (Giulia Molino) è una scappatoia pescina, ma corrisponde ad una soluzione alla lunga? Ce lo può dire solo la pragmaticità della Luna Piena in Vergine di oggi, senti cosa dice Ginny.
  • 19/3 le domande che fa Venere ad Urano oggi, Urano le restituisce alla padrona di casa: “Mi consuma l’idea di attendere che un giorno cambierà, non è un gioco entrare nel mio cielo” (Ariel). Cari Segni Fissi, avete dato sufficiente valore a voi stess*, avete esplorato le relazioni con apertura? Mescolate le carte oggi, per osare di più ed annoiarvi di meno.
  • 20/3 e con il Sole che fa nel suo ingresso nel segno dell’Ariete festeggiamo il Nuovo Anno Zodiacale, la Primavera, i fiori che sbocciano, le nuove iniziative, il frutto di quei semi piantati nei mesi invernali. Sono passati tre mesi, quasi, dal Capodanno, come siamo messi con i buoni propositi? Impariamo dal vento “a camminare per le strade che abbiamo scelto”, come cantano i Tiromancino e facciamoci scaldare da questa energia intraprendente che si fa largo in Natura.

Credo fermamente che i nostri obiettivi siano fatti di piccoli gesti quotidiani, ed anche trovare una canzone che ci ispiri e ci faccia stare bene può essere di supporto.

Che ne dici di questa?

Che Giove Assista chi condivide!

Lascia un commento