I tipi jughiani astrologicamente rivisitati

dal cap. Siamo Tutti Diversi a pag. 321

Dopo avervi fatto tutto un discorsone (nel libro) su introversi ed estroversi adesso andiamo più in profondità. Jung aveva diviso tutti (ma proprio tutti) in 8 tipologie e quello che faccio io qua è spiegarvele mettendole insieme all’astrologia.

Pronti??

Chiaro che questi tipi sono solamente 8 a fronte dellinfinita varietà delle reali tipologie umane quindi è chiaro che si tratta di una suddivisione approssimativa. Non ci ritroveremo mai al 100% in una di queste descrizioni che sono anche, volutamente, enfatiche. Cerchiamo perciò di essere elastici e di comprendere quale ci rappresenta meglio. 

Ultima premessa: Jung divide le 4 categorie in razionali ed irrazionali. 

• I razionali sono i tipi di pensiero e di sentimento dove c’è un giudizio, una parte logica che interviene.

• Gli irrazionali sono i tipi di pensiero e di sensazione dove invece è lintuito irrazionale a prendere il sopravvento.

I TIPI IRRAZIONALI

1 – I TIPI DI SENSAZIONE ESTROVERSA

Echi in modo pratico e concreto si mette in sintonia con eventi e cose esterne. Qui abbiamo a che fare con un vero maestro nellosservazione del dettagli, ha come una macchina fotografica incorporata nel cervello che si mette subito in contatto con tutti gli oggetti del mondo che vive. Sono ingegneri e uomini daffari spesso con un ottimo gusto ma si mostrano con una grande freddezza. Qui ci si attiene ai fatti. Quando un tipo di sensazione estroversa si avvicina allintuizione (irrazionale) la vive con un grande egocentrismo e per lo più in modalità negative, con un senso di persecuzione e paranoia. Qui la cura del corpo è molto forte. 

La controparte astrologica: si richiamano i valori gioviali o del segno del Toro dove lelemento terra è predonimante. 

2 – I TIPI DI SENSAZIONE INTROVERSA

In questo caso la mente è come una pellicola fotografica ultra sensibile: il mondo si riflette nella sua mente. Chi ha questo approccio assobe le caratteristiche di ogni evento o persona che entra nel quadro della sua visuale. Appare lento e qualche volta sciocco ma in realtà nel profondo (è un introverso) le reazione avvengono rapidamente. Osserva attentamente e riporta nel suo io gli eventi esterni: in un attimo ha chiara la scena. Nel suo mondo noj c’è futuro ma solamente qui e ora, tendono al mantenimento dello status quo. Qui c’è la tensione poco fantasiosa al mantenere la situazione con lentezza e precisione. 

La controparte astrologica: qui ci sono sempre valori legati allelemento terra ma più simili a quelli del segno della Vergine. 

3 – I TIPI DI INTUIZIONE ESTROVERSA

Eun vero trend setter con un grande fiuto. Intuisce le possibilità fiutandole come un segugio, senza quindi stare a pensarci razionalmente. Lavanguardia, la moda, gli investimenti coraggiosi, le scoperte di verità (come nelle inchieste giornalistiche ad esempio). I tipi di intuizione estroversa non sono attenti alla realtà in modo minuzioso ma in un attimo, con grande velocità, ne intuiscono i significati profondi tralasciando i minuziosi dettagli. Qui c’è vaghezza ed imprecisione perché se ci si concentra sul dettaglio si prede il significato profondo e “oltre” della situazione. Queste persone inventano, iniziano ma non continuano, non perseverano. Non si curano eccessivamente del corpo o dei bisogni fisici.

La controparte astrologica: anche qui come nellintuizione introversa i valori predominanti sono quelli dellelemento acqua ma con una maggior consapevolezza e quindi legati di più al segno dello Scorpione. 

4 – I TIPI DI INTUIZIONE INTROVERSA

Lintuizione è sempre un fiuto veloce senza soffermarsi sui dettagli ma in questo caso abbiamo a che fare con unintuizione che viene dal profondo, dallintimo, da dentro. Si hanno profeti e veggenti, nella sua massima espressione sintende. Questo tipo comprende le dinamiche emotive della società, degli altri e per questo prevede anche molto bene le potenzialità e le situazioni future. Non c’è disciplina, controllo, concreta fattività ma si vive molto più nellidealizzazione. 

La controparte astrologica: i valori sono quelli dellelemento acqua dei Pesci e del Cancro prima di tutto. 

I TIPI RAZIONALI

1 – I TIPI DI SENTIMENTO ESTROVERSO

Sono tipi ragionevoli, ottimisti, amiconi e sempre sorridenti. Personaggi equilibrati che non si illudono ma che sanno comprendere rapidamente i pro e i contro di persone e situazioni. Sono così bravi a gestire la vita che li circonda che anche questa sembra essere con loro più favorevole. Si fanno in quattro per gli altri perché sentono (appunto) le situazioni soprattutto oggettive di chi li circonda (un problema di lavoro, di denaro, di gestione logistica). Quando c’è una necessità loro la comprendono e senza tante storie agiscono (sono estroversi). Ovviamente qui si evitano con cura le questioni troppo profonde e troppo filosofiche: lastrazione o lintrospezione non fanno per un sentimentale estroverso. Eipercritico e anche cinico nel realismo che usa per giudicare la realtà. Ma non lo fa con cattiveria, sia chiaro, è solo estrema onestà intellettuale. Non dimentichiamoci che il sentimento è un tipo razionale quindi che prevede il giudizio. 

La controparte astrologica: valori acquariani oppure dove Urano è molto forte ma accompagnato da un Giove importante. 

2 – I TIPI DI SENTIMENTO INTROVERSO

Jung (e la Marie Louise Von Franz che lo ha ben spiegato) dice che c’è un detto per spiegare velocemente il tipo di sentimento introversi ed è “le acque chete corrodono i ponti”. Sono tipi che esercitano silenziosamente una grande influenza (positiva) sullambiente che li circonda. Apparentemente silenziosi e pacati, quasi noncuranti e per nulla appariscenti, questi tipi in realtà si interessano di un numero incredibile di fatti e persone esterne a loro. Solamente lo fanno in assoluto silenzio e senza dichiarare più dello stretto necessario. Sembrano distratti ma non lo sono per nulla. Qui il sentimento predominante è quello del giusto e sono loro spesso a stabilire i parametri del giusto anche per gli altri ma senza imporli. 

La controparte astrologica: qui abbiamo a che fare con i valori della Bilancia che, ricordiamoci, unisce il rigore saturnino alla dolcezza venusiana. 

3 – I TIPI DI PENSIERO ESTROVERSO

Qui le posizioni sono decise, eciclopediche, chiare e ordinate. Si ama la classificazione del mondo e dei soggetti così che non ci siano sorprese per lio che, essendo un tipo estroverso, è stato chiuso in cantina. No si dà peso alle motivazioni personali, ancor meno se immateriali ed intime, ma piuttosto alla logica dei fatti e al ragionamento causa effetto. Qui di evita la solitudine che sarebbe un momento quasi imbarazzante, di messa in discussione personale. Come quando ti ritrovi di fronte ad uno a cui non hai davvero nulla da dire. La gratitudine e leducazione sono fortissime così che la madre diventa praticamente una santa impareggiabile. (Povere mogli!). Questi personaggi sono fedeli ma freddi. Ti vengono a prendere in autostrada se hai bucato ma se devi piangere perché il fidanzato ti ha lasciata vai da unaltra parte per favore. Proprio non sono capaci di gestire questo genere di situazioni e quando lo fanno fanno danni (emotivi). 

La controparte astrologica:  valori capricornici e saturnini. I confini, i doveri, la logica, la programmazione. 

4 – I TIPI DI PENSIERO INTROVERSO

Si tratta sempre di pensiero ma introverso quindi idee e non fatti. Si ha a che fare coi principi, con la filosofia, con i fondamenti, le teorie, le grandi verità. C’è un io che pensa e pensa le cose giuste, sia chiaro. Il principio la fa da padrone. Il calcolo logico smette di esistere quando queste persone riescono ad avere a che fare con i sentimenti. Certo fanno una gran fatica ad accettarli ma, se lo fanno, è con onestà intellettuale. 

La controparte astrologica: qui riconosciamo i valori di un segno di fuoco ma che, dei tre, ha una maggior attenzione al pensiero anziché allazione. Si tratta del Sagittario. 

Ci tengo a dirvi che Jung ha avuto (almeno) unaltra idea geniale su questo aspetto della personalità. Ciascun “tipo” si deve ritenere soddisfatto e completo, compreso alla perfezione ed equilibrato, quando riesce a dare sfogo (a comprendere, accettare e mettere in pratica) anche qualche cosa che appartenga alla sfera di un tipo uguale e contrario al suo. 

Esempio se io sono un tipo INTUITIVO INTROVERSO dovrò dare sfogo alla mia tendenza SENSITIVA ESTROVERSA. In questo modo ci comprendiamo davvero a fondo e ritroviamo lequilibrio pur mantenendo la nostra individualità. 

Tornando allastrologia, che poi è quello di cui io posso parlare davvero, dobbiamo ricordarci che ciascuno di noi si rifà ad alcune tendenze specifiche e che per questo, di natura, affronterà più facilmente alcuni eventi e con maggior difficoltà altri. Leggendo il tema natale e dandovi queste indicazioni sui tipi psicologici junghiani cerco di spiegarvi quanto sia necessario conoscere noi stessi davvero bene, in tutti gli aspetti del nostro io anche in quelli he, di natura, tendiamo a non voler vedere e a non riconoscere di noi stessi. Una paura o un trauma che si nascondono dietro, ad esempio, allaspetto tra due pianeti nel nostro tema natale troviamo risposte ad alcune nostre azioni e bisogni da soddisfare per stare bene. Lo diceva anche Barbault che alcuni aspetti tra due pianeti nel nostro cielo (ad esempio una Luna opposta a Saturno) rappresentano dei complessi psicologici che ci portiamo dietro da chissà quando, come la cicca sotto alle scarpe della quale ci accorgiamo solamente dopo molti chilometri di fastidio. Quindi più ci conosciamo e meglio ci gestiamo. In soldoni. Anche quando veniamo attaccati dai transiti difficili.

Comunque, se volete fare il test junghiano per capire a quale gruppo appartenete lo trovate qua. 

Che Giove Assista chi condivide!

Commenti

Lascia un commento