OROSCOPO CINESE: 12 MODI DI ESSERE LEONE

oroscopo_cinese_leone

L’oroscopo cinese per il segno del Leone

Quando il Sole entra nel segno del Leone nascono persone generose, decise, espansive e teatrali ma è molto diverso essere un Leone nato nell’anno del Topo o in quello del Gallo. Ecco la rassegna delle 12 combinazioni dell’Oroscopo Cinese con il Segno del Leone:

Il Leone nato nell’anno del Topo

Eleganti, stilosi, amanti del lusso, ecco come si presentano i Leoni nati nell’anno del Topo. Questa combinazione è un mix di caratteristiche che si fondono armoniosamente per portarli a passo sicuro verso l’obiettivo che si sono prefissi, qualsiasi esso sia. Si dedicano al lavoro con molta serietà e sono rapidi nelle decisioni: uniscono l’energia del Leone alla lungimiranza del Topo e il Topo, sempre prudente, fa si che l’ingenuità del Leone non prenda il sopravvento. Sono a loro agio in società dove esprimono una vena umoristica molto originale e arguta, sempre con la classe che li contraddistingue. Gli affetti e soprattutto la famiglia gli permettono di esprimere il loro tratto da patriarca/matriarca: sono protettivi e accoglienti, ma, se non si controllano, emerge in loro lato dispotico e capriccioso. Il partner ideale per la Leonessa Topo è capace di offrirle lusso e comunità e la partner ideale del Leone Topo è amante della famiglia e… tutta fuoco!

Il Leone nato nell’anno del Bufalo

Che forza! che resistenza! che decisione! che…testardaggine! Chiunque abbia a che fare con un Leone nato nell’anno del Bufalo sa che “…con te dovrò combattere, non ti si può pigliare come sei…” Però, se sapete prenderli, avrete un amico per la vita, un collega leale e un amante focoso. Sono Leoni calmi, che ponderano bene le loro decisioni e che sono capaci di investire tempo ed energia su progetti a lungo termine. “Tutto e subito” non è il loro motto, anzi, se una cosa è troppo facile da ottenere, forse, non ne vale la pena. La parte Bufalo si avvantaggia del calore e della simpatia del Leone e li rende più tolleranti e aperti. La scorza del Bufalo e la pelliccia del Leone nascondono un cuore sensibile ma che non si lascia travolgere dalle emozioni… ma le emozioni le sente, eccome! Solo che non vuole lasciarsi governare da esse. Sono partner e amici fedeli, a loro agio con tutti e in ogni situazione, anche perché, se qualcosa non gli va a genio, lo dicono senza troppi complimenti. Se dovete discutere con loro, non fatevi spaventare dalla fermezza e dalla decisione con cui esprimono le loro opinioni, sanno anche ascoltare, ma è più facile se evitate di farvi prendere da eccessi emotivi e piagnistei. Evitate ogni teatralità, dopotutto i Leoni sono loro!

Il Leone nato nell’anno della Tigre

Leone Tigre! Il doppio di tutto, nel bene e nel male: doppi artigli e fauci, ma anche doppie fusa e coccole. Il loro grande peccato è l’orgoglio, si sopravvalutano e non hanno paura di niente per cui rischiano tantissimo in ogni settore della loro vita e se si fanno male… pazienza! Crescendo capiscono che devono accettare il fatto che anche loro hanno dei limiti (uffa!) e che, come tutti, hanno bisogno degli altri. Ad un certo punto della vita scoprono che le persone non sono solo un pubblico (lato Leone) o un commilitone (lato Tigre), ma veri appoggi su cui fare affidamento. Perché loro, nonostante siano caldi, cordiali, aperti e divertenti, non si fidano completamente di nessuno e preferiscono fare da soli. Sono animali affascinanti e attraenti, hanno un cuore d’oro e si buttano con energia ed entusiasmo nelle situazioni che li interessano, ma guai a cercare di forzarli a fare qualcosa che non vogliono, si inalberano subito e le loro reazioni sono sanguinarie e fulminee. Se devono, stanno bene anche da soli e apprezzano un partner che rispetti la loro indipendenza pur riempiendoli di attenzioni. Il problema è che non tutti sono adatti a stare in coppia con il Leone nato nell’anno della Tigre perché, pur essendo affettuosi e leali, hanno un carattere forte e deciso e tendono sempre un po’ a prevaricare l’altro. Il partner migliore deve essere altrettanto affettuoso e fedele, ma assolutamente in grado di difendersi e di farsi rispettare. Se poi ama la vita all’aria aperta e l’attività sportiva, allora è perfetto!

Il Leone nato nell’anno della Lepre

Un Leone dolcissimo, tenero e comprensivo, ma sempre Leone è! Non fatevi ingannare dal fare accogliente e gentile, sono persone che sanno quello che vogliono e che, purtroppo, lo ottengono sempre. Dico purtroppo perché, nella professione, arrivano in alto, ma la correttezza innata del Leone e l’empatia e tenerezza della Lepre mal convivono con le situazioni ambigue o con i colpi bassi che chi fa carriera, spesso, si trova ad affrontare. Comunque non sono una preda facile, né professionalmente, né sentimentalmente. L’influenza della lepre si manifesta con la diplomazia, la pazienza e la capacità d’ascolto doti che, unite alla determinazione e alla forza del Leone, danno senso pratico, lungimiranza e doti organizzative… l’ordine è un’altra cosa! In famiglia sono genitori autorevoli e comprensivi, dei veri punti di riferimento. Con loro, in amore un approccio troppo diretto è controproducente. L’apparenza altera e aggressiva del re della foresta protegge il cuore timido e sensibile della Lepre: uomo o donna che sia, se non vi lasciate spaventare da un paio di ruggiti e da qualche sguardo inceneritore e, nonostante tutto, avrete il coraggio di fargli coccole e complimenti sarete tra le persone più amate e viziate del mondo!

Il Leone nato nell’anno del Drago

Una combinazione esplosiva, il fuoco del Leone e l’elettricità del Drago! Il Leone nato nell’anno del Drago non sta mai fermo, ha sempre qualcosa da fare, qualcuno con cui parlare, qualcosa su cui ragionare. Qui si uniscono con successo due animali astrologici forti, decisi e indipendenti. Una personalità fatta per il successo, anzi, per la regalità! Il Leone Drago si sente un sovrano e, spesso, viene percepiti così e diventa facilmente un punto di riferimento. E’ deciso fino all’ostinazione e ascolta poco i pareri discordanti. Nelle discussioni è irremovibile: o cedi, o vieni schiacciato, cancellato, annientato. Ma finisce lì, non tiene rancore e meno male! E’ un cavaliere della Tavola Rotonda, puro e coraggioso, che combatte senza trucchi e che rispetta gli avversari. Avversari? Quali? Neanche li vede, va dritto per la sua strada e peggio per chi lo intralcia. Ha la lingua tagliente, ma è sincero, generoso, simpatico e brillante, nato per emergere in società. Ha un problemino con i limiti, che siano imposti dall’esterno o autoimposti. Di tanto in tanto scoppia per un nonnulla e fa il diavolo a quattro, ma, non ci crederete, è solo per chiarirsi le idee!

Il Leone nato nell’anno del Serpente

Che bella combinazione! Autorevolezza e diplomazia, calore e empatia. Un pregio: la trasparenza; un difetto: l’impazienza. E, a tenere tutto insieme, una buona dose di realismo e senso pratico. Infatti, se necessario, il Leone nato nell’anno del Serpente, sa quando tacere e quando mordere il freno. Leone e Serpente hanno dei tratti in comune: sono affascinanti, seduttivi, possessivi, determinati e coraggiosi, ma lo esprimono in modo diverso. Il Leone è aperto, diretto e aggressivo, mentre il Serpente preferisce muoversi come un prestigiatore, che attira l’attenzione lontano da dove avviene il trucco. Sono tra i Leoni più posati e riflessivi, portati allo studio e all’approfondimento. Pianificano con cura i passi da fare per la loro carriera e scelgono istintivamente le persone giuste a cui appoggiarsi e con cui collaborare. Questa visione prospettica della situazione professionale si appanna un pochino quando ci sono di mezzo i sentimenti. I Leone Serpente sono emotivi e sensuali e, presi dalla rete del sentimento, possono davvero perdere la testa. Hanno bisogno più di amici che di un partner, ma quando lo scelgono – perché sono LORO a scegliere – investono nella conquista tutte le loro energie. L’obiettivo del loro affetto sarà circondato dal caldo affetto del leone e dalla raffinata sensualità del Serpente. Chi si iscrive al fan club?

Il Leone nato nell’anno del Cavallo

Quanta energia, quanta sicurezza, che idee chiare! La parole chiave del Leone nato nell’anno del Cavallo è PASSIONE. Il problema è la totale assenza di limiti e lo sprezzo del pericolo. Ma sono dei lavoratori instancabili, precisi e veloci, anche nel cambiare direzione/carriera/azienda. Niente, vicino a loro, resta com’è. Il cambiamento governa la loro vita, ma li porta sempre avanti, verso il successo. Sia il Leone sia il Cavallo sono leali, sinceri e questo gli da un tratto ingenuo: si fidano degli altri e, a volte, ci restano male… per un secondo! Appena si riprendono distruggono chi li ha offesi e, rapidamente, lo dimenticano. La velocità con cui prendono decisioni e agiscono, a volte, è controproducente e li porta a sbagliare, ma non riconoscono facilmente i loro errori: dopotutto, se l’hanno fatto, un motivo c’era e sbagliare è sempre meglio che non fare. Il Fuoco del Leone si somma al Fuoco del Cavallo e, se volete andare d’accordo con loro, ricordate che il Fuoco si combatte con il Fuoco per cui stancateli con attività, novità, sorprese, amore, passione, liti e riappacificazioni. Allora si appassionerà a voi, vi amerà con trasporto e devozione e lascerà vedere il suo lato più sentimentale e tenero…fino alla prossima zampata!

Il Leone nato nell’anno della Capra

Non potrebbero essere più diversi : Il Leone è deciso e aggressivo, la Capra timida e pacifica; il Leone è diretto e dice quello che pensa, la Capra è intuitiva e ha paure di offendere; il Leone vive sul palcoscenico, sotto i riflettori, la Capra, se potesse, si ritirerebbe in un eremo… bhe, quasi… Se l’eremo fosse elegantissimo, pieno di comodità, con una Spa, gadget tecnologici, personale di servizio e il Leone Capra fosse circondato dalle persone che ama, allora si, l’eremo (a 5 stelle) sarebbe perfetto! Il calore del Leone si combina con la capacità d’ascolto della Capra e genera un sincero interesse per gli altri. Sono popolari per la loro empatia e delicatezza e danno supporto con tanta spontaneità che a volte riesce difficile capire che anche loro possono attraversare momenti di insicurezza. Sono forti, ma hanno bisogno dell’incoraggiamento di chi amano. Se riesce a combinare l’ambizione e la determinazione del Leone con l’intuizione e l’oggettività della Capra avrà successo in qualsiasi campo, lavoro, sport, affetti. Il Leone non ama i limiti, La Capra adora gli spazi aperti: hanno bisogno di trovare una valvola di sfogo che gli permetta di staccare dalla quotidianità che a volte vivono come un po’ oppressiva. Se prevale il lato Leone, lo sfogo viene dall’attività fisica, se prevale la Capra, da un hobby artistico. Quando sono stanchi o stressati passano dalla chiusura totale allo scoppio improvviso e allora sono guai! D’altra parte, sempre Leoni sono!

Il Leone nato nell’anno della Scimmia

Con loro non ci si annoia mai. E ci si stanca tantissimo! Fisicamente e mentalmente questa combinazione è difficilissima da obbligare dentro i confini di un lavoro/vita/coppia/viaggio anche solo vagamente prevedibili. La Scimmia ama il rischio e il Leone non ha paura di niente e di nessuno: siamo messi bene! A parte le esagerazioni, siamo di fronte ad una persona intelligente, vivace, sempre in movimento che ha bisogno di stimoli continui per sentirsi viva. Stimoli “rischiosi”, però. A loro non basta la novità, devono avere la sensazione di camminare sul filo del rasoio, di sfidare le convenzioni per sentirsi bene. Sono quelli che fanno le battute un po’ pesanti o che dicono ad alta voce quello che sarebbe meglio tacere. Sono arguti, simpatici e hanno un gran senso dell’umorismo e siccome di quello che gli altri pensano di loro, alla fine, non gli interessa proprio niente, vivono la vita a modo loro, rischiando sempre un po’. Sul lavoro o li si ama o li si odia, e la carriera è sempre più lenta di quello che gradirebbero; se trovano un capo che li capisce e che sa sfruttare le loro doti di comunicazione e innovazione, non li ferma più nessuno. La loro fortuna risiede nel trovare il partner che pur adorandoli (come ogni Leone merita) sappia dare dei limiti senza farsene accorgere. In fondo anche loro hanno bisogno di un punto fermo, ma non diciamolo a voce troppo alta 😉

Il Leone nato nell’anno del Gallo

Come rappresentare un Leone nato nell’anno del Gallo? Intelligenti e diplomatici, teatrali e indipendenti, sensibili e fieri. Impossibile restare indifferenti: sono splendenti, abbaglianti. Si muovono in famiglia e nella professione con la grazia del felino e l’eleganza del Gallo… un Gallo da combattimento, però. Sotto la superficie del Leone domestico, cordiale, disponibile e che va d’accordo, più o meno, con tutti batte il cuore di un guerriero. Loro vivono tutto come una sfida, a loro, alla loro intelligenza e alla loro perspicacia. In senso metaforico, non rinunciano mai ad una bella rissa e combattono fino all’ultimo sangue. Uh, che fatica! Con il tempo capiscono che le battaglie si vincono evitandole e allora stanno meglio loro e chi gli sta intorno. Sono portati allo studio e all’approfondimento e se fondiamo questa caratteristica con la capacità di andare diretti al sodo, senza perdere tempo, avremo persone che sono capaci di percepire, a volte precorrere, e analizzare le ultime novità, dalla moda alle notizie, alle tendenze. Sono generosi, ma non spendaccioni, hanno senso pratico ma sanno anche andare in profondità. Hanno difetti? Ma no! Sono perfetti! … si, li hanno, ma sanno farseli perdonare tutti!

Il Leone nato nell’anno del Cane

Il Leone più buono e mansueto di tutti, munifico, altruista e sempre positivo. Il Leone è generoso e franco, il Cane leale e onesto perciò questa combinazione ha un senso morale adamantino. Sono ottimi ascoltatori. Se gli chiedete un parere, diranno sinceramente quello che pensano e le loro opinioni sono frutto del loro approccio equilibrato e razionale. E’ uno dei leoni che cambia di più nel corso della vita. In gioventù sono irruenti, a volte distratti e presi da molti stimoli; con l’età concentrano le loro energie sulle cose importanti e sono capaci di crescere spiritualmente. Hanno un profondo senso della giustizia, a volte esagerato. Soffrono per l’iniquità del mondo e arrivano a considerare di poco valore i successi che ha raggiunto con l’aiuto altrui o, non sia mai, utilizzando una scorciatoia. Se credono in un’idea o in un progetto, sono capaci di coinvolgere gli altri e di contagiarli con il loro entusiasmo. A volte la parte Cane prende il sopravvento e allora hanno dei momenti di sconforto e sono portati a rimuginare sui problemi, ma il sole splendente del Leone gli viene in aiuto e le nuvole nere passano in fretta. Per loro è importantissimo sentirsi amati ed essere circondati dal calore di famigliari e amici. Il partner nel loro panorama emotivo è fondamentale, stanno benissimo in coppia e sanno come costruire un rapporto durevole, fatto di attenzioni e passione.

Il Leone nato nell’anno del Cinghiale

Il Leone e il Cinghiale si aiutano a vicenda e producono una personalità dai tratti cordiali e vivaci. Il Leone tende ad essere eccessivo e teatrale nelle sue manifestazioni mentre il Cinghiale è calmo e gentile. La conseguenza è che avremo dei Leoni particolarmente sereni e dei Cinghiali pieni di energia e entusiasmo. La combinazione tra le più facili con cui andare d’accordo. Inoltre il Cinghiale corregge alcuni difettucci del leone (arroganza, aggressività, pessimismo, allarmismo…) e il Leone fa si che non ci si possa approfittare troppo della disponibilità del Cinghiale. Non sono particolarmente ambiziosi, amano le comodità e sono un po’ pigri: anche se hanno passato l’età dell’adolescenza, farli alzare al mattino è un’impresa! Ma una volta svegli e coinvolti in un gruppo, si impegnano e lavorano sul serio! Come partner sono tra i Leoni con cui è più facile andare d’accordo. Un piccolo punto di attenzione se siete partner di un Leone nato nell’anno del Cinghiale: sono disponibili e aperti ai sentimenti altrui anche se non amano parlare dei loro e per cui è facile che il Leone si offenda e il Cinghiale non si senta capito e allora diventano un po’ musoni. Ma se devono scegliere tra affetti e carriera, scelgono la famiglia, tanto per loro il successo arriva sempre!

Che Giove Assista chi condivide!

Commenti

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter!

Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla nostra newsletter.