Saturno in Acquario

Cosa succede con Saturno in Acquario dal 22 Marzo al 1 Luglio 2020?

    Cosa succede ai segni zodiacali con Saturno entra in Acquario?

    Ciao! Lo so che siete agitati perché avete letto che Saturno è entrato in Acquario ma ci sono delle cose da chiarire per non seminare il panico:

    • Saturno è un pianeta semilento che più o meno percorre 10 gradi all’anno.
    • Nel 2020 Saturno sta nella terza decade del Capricorno ma dal 22 Marzo fino al 1 Luglio fa una capatina in Acquario dove percorre SOLO dal grado 0 al grado 1,57 (diciamo 2). Consideriamo sempre uno scarto di 2 gradi in più.
    • Come per tutti i pianeti lenti e semilenti è bene parlare di gradi e non solo di segni. Per capirci, nessuno ha Saturno contro per due anni di fila. Checché se ne dica.

    Che cosa significa Saturno?

    Saturno è un pianeta che da che mondo è mondo e da che strega è strega fa paura. Gli antichi lo chiamavano il malefico. Così per dire.

    Saturno è un pianeta legato a dei concetti difficili: io non dico mai negativi perché che siano negativi o positivi ciascuno lo decide per sé. Di sicuro il suo è un simbolismo difficile.

    Saturno è un pianeta che toglie e non dà, è il pianeta della maturità, del salto verso qualcosa di nuovo lasciando andare qualcosa di vecchio. Detta così (che poi è come la dice Barbault, mica uno a caso) non è nemmeno troppo drastica.

    Saturno sono le restrizioni economiche, la freddezza degli affetti, i doveri e le regole, l’anzianità come saggezza e maturazione, la lentezza dei progetti che per farci crescere davvero devono essere ben programmati e portati avanti con determinazione. Saturno è la fatica ma è anche la responsabilità.

    Insomma con Saturno non è che si esce a bere una birra, per capirci. Piuttosto ci si siede al tavolo e si fa l’elenco dei pro e dei contro.

    Detto ciò, senza Saturno non ci si evolve.

    Saturno ogni 7 anni si quadra, si oppone o si congiunge a sé stesso e proprio ogni 7 anni noi abbiamo uno scatto di crescita che ci vede abbandonare un pezzo vecchio per aprirci ad uno nuovo. Chi ha difficoltà con Saturno (in base al proprio tema natale) spesso fatica a fare uno di questi salti e, per così dire, resta indietro. Ad esempio spesso chi ha Saturno quadrato al Sole fatica ad uscire di casa o a farsi una famiglia sua o ad andare in pensione. Insomma spesso chi ha poco Saturno o un brutto Saturno nel proprio tema natale capita che faccia fatica ad affrontare la decisione di taglio e di evoluzione che Saturno chiede.

    Ma qui sta il punto: è vero che Saturno allontana e taglia ma senza di lui col cavolo che ci si evolve. Quindi in questa vesta va visto (almeno, così lo vedo io).

    via GIPHY

    Con Saturno in Acquario chi ha Saturno contro?

    Nei mesi del 2020 in cui Saturno entra in Acquario (dal al) abbiamo detto che tocca solo le persone che hanno il Sole al grado 0,1, 2 e al massimo 3 di:

    • Leone
    • Toro
    • Scorpione

    Per il resto del 2020 Saturno se ne sta nella tera decade del Capricorno e quindi da fastidio alla terza decade di:

    • Cancro
    • Ariete
    • Bilancia

    Quando si ha Saturno in congiunzione (ovvero la terza decade del Capricorno oppure i primi tre gradi dell’Acquario) per capire se questo aspetto faccia bene o male dobbiamo guardare al tema natale completo. In generale però porta fatica ma ha già in sé anche il seme della maturazione.

    Cosa comporta Saturno contro?

    Con Saturno contro quindi i problemi vengono a galla. Quello che abbiamo fatto finta di non vedere e sentire, quello di cui non abbiamo voluto occuparci, quello che abbiamo rimandato e quello al quale abbiamo fatto sorrisini di circostanza adesso si presenta alla porta come l’esattore delle tasse e chiede di essere risolto.

    Quindi insomma non è il fiorista che citofona con un mazzo di rose, per intenderci.

    Però è il taglio necessario per aprirci al nuovo, per evolverci.

    Ma Saturno è anche a favore, eh?! Di chi?

    Certo, Saturno lo si ha anche a favore ed è ugualmente forte. Quando Saturno entrerà nei primi 2 gradi dell’Acquario sarà a favore di chi ha il Sole ai primi 3 gradi (sì, ho scritto 3 perché c’è sempre una tolleranza) dei segni:

    • Gemelli
    • Bilancia
    • Ariete
    • Sagittario

    Per tutto il resto del 2020, quando Saturno se ne sta nell’ultima decade del segno del Capricorno sarà a favore di chi ha il Sole nell’ultima decade di:

    • Toro
    • Vergine
    • Scorpione
    • Pesci

    Che cosa significa Saturno a favore?

    Quando Saturno è a favore del nostro Sole siamo più pronti a fare progetti a lungo termine, siamo ambiziosi e lucidi, siamo forti e determinati, siamo capaci di sopportare le fatiche pur di ottenere i risultati che andiamo cercando, siamo forse più freddi e meno sdolcinati ma decisamente più capaci di fare, ad esempio, salti di carriera.

    E dove starà Saturno nel 2021?

    Il 17 Dicembre 2020 Saturno entra ufficialmente in Acquario (tra l’altro per le ultime due settimane del 2020 e le prime 2 del 2021 andrà a braccetto con Giove, poi quest’ultimo prende il via velocemente) e lascia Saturno a galoppare fino al grado 13 che raggiungerà nell’ultima settimana di Maggio 2021. A quel punto inizia la sua retrogradazione cioè da Maggio al 10 ottobre percorrerà all’indietro i gradi dal 13simo al sesto. L’11 Ottobre ricomincia a camminare diritto per finire il 31 Dicembre 2021 all’11 grado del segno dell’Acquario.

    Quindi diciamo che chi sta sentendo adesso la forza di Saturno probabilmente la sentirà meno dopo perché i gradi più interessati sono quelli nei quali il pianeta si ferma ovvero dal 6 al 13 dei segni citati: Toro, Leone e Scorpione.

    Considerate infine che, come tutti i pianeti lenti e semilenti, anche per Saturno sentiamo la sua influenza su di noi prima che arrivi mentre quando si trova proprio sul nostro grado si sta quasi scaricando. Certo, questa caratteristica è tanto più forte quanto più forte è la nostra predisposizione a sentire i transiti.

    Che Giove Assista chi condivide!

    Commenti

    Lascia un commento

    Iscriviti alla newsletter!

    Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla nostra newsletter.