10 aprile: Roberto Carlos

ariete e fuoriclasse

    Nati il 10 aprile sotto il segno dell’ariete: Roberto Carlos

    Roberto Carlos da Silva, noto a tutti come Roberto Carlos, è nato il 10 aprile 1973 sotto lo sportivo segno dell’ariete.

    In tutta sincerità, ma del resto sono ariete anche io e a noi le bugie non vengono bene, di quello che succede nel mondo del calcio so meno di zero e non mi interessa molto aggiornarmi. Però Roberto Carlos sì che lo so. Una volta allo stadio ci andavo anche io, e le bombe che tirava Roberto Carlos mi son rimaste ben impresse nella memoria. Penso se le ricordino bene anche i vari portieri che si son trovati a fronteggiare i suoi tiri saetta.

    Roberto Carlos, famoso per i suoi gol impossibili, oggi fa l’allenatore, una professione che secondo noi va benissimo per uno dell’ariete che si trova bene nel ruolo di leader.  Da calciatore, ha giocato nell’Inter, nel Real Madrid e in altre squadre europee e non. E, sempre in linea con le caratteristiche dell’ariete, ha primeggiato come titolare fisso per anni nella nazionale brasiliana.

    Il leggendario Pele’, ha inserito Roberto Carlos nella lista dei 125 migliori calciatori viventi. 125 sono pochi in confronto al numero totale dei calciatori del mondo, quindi possiamo dire che Roberto fa parte di un club esclusivo, il club dei migliori. E qui l’ariete ci sguazza…

    L’ariete fermo non ci sta e ama le sfide, infatti, sapete dove vive oggi Roberto Carlos? In India, dove ha un contratto come calciatore-allenatore di un club di New Delhi.

    Buon compleanno Roberto Carlos, nato sotto il travolgente segno dell’ariete.

    Se ti è piaciuto questo articolo, seguici sulla nostra pagina Facebook!
    Che Giove Assista chi condivide!

    Commenti

    Lascia un commento

    Iscriviti alla newsletter!

    Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla nostra newsletter.