14 aprile: Macho per caso

Confesso che l’idea che l’uomo bruttino possa essere affascinante, mi è sempre parsa come una bella scusa per non deprimere i cessi. Solitamente per me vale  il binomio:  bruttino = simpatico da morire. Nel suo caso, però forse posso fare un’eccezione, perchè così ad un primo sguardo, mi sa che a simpatia stiamo messi maluccio.
Che dire di Adrien? Naso aquilino, allampanato, spilungone, certo, ma pur sempre circondato da donne splendide. A lui non hanno saputo resistere sullo schermo o nella vita privata,  Elsa Pataky, Naomi Watts, Penelope Cruz, Beyoncè, giusto per citarne alcune.…

Dicono che la sua interpretazione ne Il Pianista, valesse quanto pesava l’amico Oscar. Premio che gli è valso il primato condiviso con Richard Dreyfuss, di aver vinto nella categoria miglior attore, a soli 29 anni. Io per fisionomia , riesco a vederlo unicamente ripercorrere la vita e la carriera di Manolete, astro calante in competizione con Dominiguin.  Giusto per non essere di parte vorrei soltanto precisare che io gli preferivo King Kong, ma a quanto pare Naomi era di un altro avviso.
Certo ha il suo perché, non so se sia lo sguardo oppure quel naso onnipresente, ciò non toglie, che io nella mia lista dei “papabili” non l’ho messo. Ma questa è un’altra storia!

ADRIEN BRODY NASCE IL 14 APRILE 1973 A QUEENS, SOTTO IL SEGNO DELL’ARIETE

Autore

Che Giove Assista chi condivide!

Lascia un commento