16 marzo: la felicità non esiste, di conseguenza…

Certe volte la vita si incazza con te fin dall’inizio. Così con Jerry che ci ha messo un pò più del normale per accorgersi di essere entrato in questo mondo (per colpa di troppo etere usato dai medici) e che, come un piccolo circense, ha sofferto di amicizie fugaci per seguire i genitori in giro per i teatrini di provincia. Con queste premesse si hanno due sole alternative, opposte: la depressione o la comicità sfrenata! Per fortuna Jerry Lewis scelse la seconda… sarà anche perchè con quella faccia come depresso sarebbe stato poco credibile!!!

“La felicità non esiste. Di conseguenza non ci resta che provare ad essere felici senza” diceva lui… un comico spesso ride per nascondere le lacrime ma ci può insegnare a dare un calcio alla sfiga e a ridere di lei mentre la guardiamo rotolare!

JERRY LEWIS è NATO NEI PANNolini DI JOSEPH LEVITCH IL 16 MARZO 1926 A NEWARK SOTTO IL SEGNO DEI PESCI.

Autore

Che Giove Assista chi condivide!

Lascia un commento