3 Maggio: Dario Vergassola

toro e gallo

    Dario Vergassola nato sotto il segno del Toro

    Dario Vergassola, Toro dell’anno del Gallo di Fuoco

    Non oso pensare alle battute che Dario Vergassola, Toro sornione e irriverente, potrebbe fare sull’essere nato nell’anno del Gallo di Fuoco! Come minimo ne uscirebbe uno spettacolo pirotecnico di battute che ci lascerebbe senza fiato dal ridere.

    Nella sua comicità sesso e sfigaggine sono un connubio indivisibile. A parte la famosissima “Me la darebbe?” mi è rimasta impressa un’altra battuta elegantissima di Dario: “Sono un maschio non praticante”.

    Il Toro, godereccio per natura e il Gallo, teatrale e primadonna,  forniscono materiale per esprimere l’intelligenza e il senso dell’umorismo di un personaggio poliedrico: comico, scrittore, autore, attore, cantante… e intervistatore! Le sue interviste sono talmente spiritose e spiazzanti che l’intervistato, una volta riavutosi dallo shock, può solamente ridere di cuore e invidiare lo stile e la sottigliezza con cui Dario Vergassola fa tutte le domande che nessun altro ha il coraggio di fare.

    Infine, Buon Compleanno Dario, 100 di questi giorni! Ti vediamo in Tv!

    Se ti è piaciuto questo articolo, seguici sulla nostra pagina Facebook!

    Che Giove Assista chi condivide!

    Commenti

    Lascia un commento

    Iscriviti alla newsletter!

    Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla nostra newsletter.