5 cose da fare con Venere contro

5 cose da fare con Venere contro

Se stai leggendo questo post probabilmente hai, stai per avere o temi di avere, Venere contro. Ma prima di tutto: che cosa significa, astrologicamente parlando, avere Venere contro? E come si capisce di avere Venere contro? La cosa più facile è sempre ascoltare quotidianamente l’astrologa ma se volessi fare da te sappi che ciascuno di noi ha un tema natale (il tuo lo puoi calcolare gratis qua) in cui ci stanno 10 pianeti + alcune posizioni importanti (come l’Ascendente) in diversi segni zodiacali e a diversi gradi. Ogni segno zodiacale ha 30 gradi, che si sappia. Detto tutto questo, avere Venere contro significa che Venere in transito si piazza a 180 gradi o a 90 gradi dal tuo Sole (ma vale anche dalla Luna e dall’Ascendente). Più preciso di così c’è solo il corso di astrologia!

Cosa fare quando si ha Venere contro?

Partiamo con una rassicurazione di base: salvo casi eccezionali (soste di Venere di 2 o 3 mesi circa ma rare) venere è u pianeta veloce quindi resta opposto per 4 o 5 giorni in tutto.  Abbiamo sfighe peggiori. Quando però Venere si sta opponendo al nostro Sole o al nostro Ascendente che, ricordiamocelo, è la nostra parte fisica, di punto in bianco ci sentiamo:

  • brutte brutte brutte che più brutte non si può e vorremmo chiuderci in cantina o dal chirurgo plastico (l’estetista non basta);
  • nessuna gioia, se non il gelato sul divano, ci soddisfa;
  • dopo qualsiasi gioia siamo prese dai sensi di colpa;
  • la pazienza è pari a quella di chi cerca parcheggio sotto la pioggia per accompagnare i bambini a scuola. Molto meno di nulla;
  • di conseguenza quando qualcuno si avvicina per farci delle coccole lo teniamo lontano come si fa con le cimici che entrano in casa senza essere state invitate;
  • scordiamoci qualsiasi cosa appartenga all’ambito erotico sentimentale;
  • anche gli amici ci stanno un po’ sul ca**o, figuriamoci i colleghi. Il capo meglio si tenga lontano;
  • ci sembra di sentire dolorini anche dal ginocchio che ci siamo sbucciate all’asilo;
  • evitiamo lo specchio come la visita di controllo dal nutrizionista e anche con l’armadio abbiamo dei seri problemi di cui parlare;
  • se ci chiedono che cosa abbiamo diciamo “gnente” con la gn che dà più soddisfazione;
  • compromesso questo sconosciuto;
  • la diplomazia è una bella dote ma purtroppo eravamo in coda per i peli superflui;
  • col frigorifero abbiamo un rapporto di amore e odio che manco Brroke e Ridge (lo dico senza aver visto gli ultimi 6 anni di Beautiful ma sento di non sbagliare).

Quindi, vi direte voi, la situazione è persa. Assolutamente no: qui è questione di sopravvivenza e l’arcobaleno spunterà nei vostri cuoricini già nel giro di qualche giorno. Toccherà preparare comunque delle ottime scuse.

5 cose da fare con Venere contro

  1.  Fai shopping ma stando attenta alla clausola del reso gratuito entro 30 giorni. Sicuro che poi le cose ti faranno schifo o vestiranno troppo larghe (con Venere contro il pessimismo dilaga anche sulla taglia). Ma qui è questione di bisogno emotivo.
  2. Coccolati: cibi, capricci, sfizi, tutto quello che non ti serve ma che ti fa felice anche solo per qualche ora. Praticamente è come dare dello Xanax alle emozioni.
  3. Cancella tutti gli appuntamenti possibili: meglio eliminare il problema alla radice e rimandare anche solo di qualche giorno.
  4. Sforzati di fare cose che ti facciano sentire bella: orecchini, tacchi, trucco, maschera. Non cedere al desiderio di mettere la tutona da casa per 72 ore consecutive!
  5. E’ il momento giusto per mettere in pratica le lezioni di yoga, mindfulness, meditazione trascendentale e campana tibetana. Questo è il consiglio più serio: quando si è sollecitati come da un transito di Venere si è più sensibili (anzi, ipersensibili) e questa sensibilità la possiamo usare per capirci, guardarci dentro, ascoltarci. Insomma dato che col fuori ci sono problemi seri approfittiamone per parlare col dentro. Ok??
Che Giove Assista chi condivide!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *