1° settembre: mister treccine

Oggi compie gli anni un grande calciatore, Ruud Gullit. Io ci ho provato a leggere, ad informarmi e ad appassionarmi alle sue imprese, ma come si fa?? Proprio non mi entrano in testa tutti quei mitici goal; ha iniziato qui, ha giocato lì… non ce la posso fare, la critica alla QSVS non fa per me! Però posso raccontarvi che ancora oggi, modestamente 🙂 , quando devo fare finta d’intendermi di calcio, cito le sue treccine, tutti ridono e io la faccio franca! Eh si, perchè avrà pure vinto il pallone d’oro dedicandolo a Nelson Mandela (correva l’anno 1987, era appena approdato al Milan), avrà pure fatto scalpore sposandosi tre volte e avendo cinque figli, ma la sua caratteristica che rimarrà nella storia, anche per i profani del pallone, è la sua pettinatura. Vi ricordate i cappellini con treccine posticce? Sono riuscita a scovare su internet alcune foto, rarissime. Vi avverto che sono supertrash, ma non potevo non inserirne una qui, proprio qui! Mi spiace solo non avere una foto mia dell’epoca con le treccine altrimenti l’avrei pubblicata! C’è stato un momento in cui (io avevo circa dieci anni) era un’icona, la gente impazziva per lui e mi ricordo che addirittura il cane di una mia amica era stato chiamato Ruud: scusate ma esiste una razza con il pelo simile alla capigliatura del campione? So che sto per chiedervi molto, ma se solo aveste voglia di condividere una foto, un cimelio, di quegli anni legati all’olandese dal piedino fatato… potreste scriverci! Siamo pronte a pubblicare allegati e commenti qui sul blog, come se fosse una vecchia smemo degli anni ’90.

RUUDGARD DIL GULLIT E’ NATO AD AMSTERDAM IL 1° SETTEMBRE 1962 SOTTO IL SEGNO DELLA VERGINE

Autore

Che Giove Assista chi condivide!

Lascia un commento