2 luglio: a tutto volume!!!!

Mie e miei bloggers adorate/i…ditemi: cosa hanno in comune la sala di attesa di un dentista, l’abitacolo della vostra auto, magari in coda in tangenziale alle 8 del mattino, il lettino abbronzante del sabato pomeriggio, il bar sotto casa, il camerino del vostro negozio di abbigliamento preferito, i corridoi di un supermercato e la camera inagibile del fratellino, sorellina, figlio o magari convivente rockettaro che sia??? LA RADIO ACCESA ovviamente!!!

Il sottofondo delle vostre vite??? Il mio decismente sì…non c’è momento significativo che non abbia una colonna sonora, spesso  intervallata dalla voce di speaker che ci raccontano cosa fare nel fine settimana, notizie del giorno, perle di gossip o semplici parentesi comiche che spesso ci fanno sembrare tutti idioti nel ridere sussultando da soli a finestrini chiusi nell’ abitacolo dell’auto!(sempre in coda in tangenziale alle 8 del mattino ovviamente).

Cosa sarebbe la vita senza radio??? Di sicuro i primi “uditori” dovevano esserne emozionatissimi…vi immaginate la prima voce uscita da una scatoletta di legno che strano effetto??? Vi immaginate le prime notizie, come quella sulla fine della guerra, o i primi valzer su cui di nascosto nascevano i primi baci?…

No, non potrebbe essere uguale una vita senza la radio… E per voi, quel ‘è la preferita???

LA RADIO venne brevettata dal mitico ed unico GUGLIELMO MARCONI il 2 LUGLIO 1897, SOTTO IL MUSICALE SEGNO DEL CANCRO

Autore

Che Giove Assista chi condivide!

Lascia un commento