23 luglio: viva la mamma!

Ogni nazione che si rispetti ha avuto la sua famiglia di cantanti: gli USA hanno dato i natali ai Jackson, la Giamaica ai Marley, l’Italia può vantarsi di avere i Bennato. Le origini del successo di Edoardo (fratello di Eugenio e Giorgio) sono radicate nella tradizione del blues e del rock che lui esplora attraverso sonorità e sapori marini, sabbiosi e testi intensi, a volte taglienti. Le parole delle sue canzoni sono accompagnate dalla sua chitarra anche se trovo che non sia lo strumento che lo caratterizzi maggiormente. L’armonica a bocca è la sua specialità, lui, che soffia nell’aggeggio infernale sin da quando è bambino, per primo la porta sulla scena e non sbaglia! Ma voi avete mai provato a suonarne una?? E’ difficilissimo, ci vuole una certa abilità. Per non parlare di un altro strumento inusuale, il kazoo: qualcuno va in vacanza in Africa? per favore me ne compera uno? In fondo, in fondo, che fosse un artista geniale io (genio quasi quanto lui!) l’avevo capito a nove anni quando  viva la mamma era il mio cavallo di battaglia per fare breccia nel cuore della signora Franca! Che dire, avviso tutte le nuove generazioni che canticchiando il ritornello nelle occasioni giuste la lacrimuccia è garantita e il raggiungimento di un obiettivo spudoratamente personale anche! Edoardo, mille di queste canzoni, in attesa del prossimo concerto con uno stadio di San Siro sold out!

EDOARDO BENNATO E’ NATO IL 23 LUGLIO 1946, PRIMO GIORNO IN CUI SI FESTEGGIANO I NATI SOTTO IL SEGNO DEL LEONE

http://www.youtube.com/watch?v=lpZiZSJaBAM&feature=youtube_gdata_player

Autore

Che Giove Assista chi condivide!

Lascia un commento