24 marzo: “Voglio una vita spericolata,…

…Voglio una vita come Steve McQueen” cantava accompagnato dai lumi degli accendini nei ruggenti ani ’80 Vasco Rossi… e, si sa, Vasco non era certo noto come chierichetto ma piuttosto come rockstar degli eccessi a cui le bollicine piacevano parecchio!!!

L’invidiato Steve McQueen però in effetti quanto ad eccessi gli bagnava il naso, eccome!, con un curriculum di tutto rispetto a partire dall’essere figlio di uno stuntman (che gli ha trasmesso i geni dell’amore per il pericolo percui ha fatto da sè quasi tutte le scene pericolose dei suoi film), fino l’essere stato sbattuto in un riformatorio a Chino Hills (quartiere di Los Angeles) a 14 anni e all’aver prestato servizio nei Marines…

La sua figura audace e spericolata ha spezzato cuori (ben 3 matrimoni) e lanciato mode (da ultimo la Persol gli ha dedicato una linea di occhiali da sole) e con l’immortale interpretazione del capitano Hilts ne La Grande Fuga si è guadagnato una stella (altrettanto immortale) sulla Hollywood Boulevard… al contrario però, unico tra i suoi colleghi! Ribelle ed impavido è riuscito persino a sfuggire alla setta satanica di Charles Manson (quello della strage a casa Polanski)… ma per sicurezza da lì in avanti ha girato armato.

Fatto stà che nonostante le donne bellissime ed il grande cinema il cuore di questo “magnifico” lo seppero conquistare solo femmine con due ruote e un motore! E si dice che alla sua morte ( a 50 anni, nel 1980) ne avesse in garage oltre 200…

STEVE MCQUEEN NACQUE un pò per caso il 24 MARZO 1930 A BEECH GROVE (CALIFORNIA) SOTTO IL SEGNO DELL’ARIETE.

Autore

Che Giove Assista chi condivide!

Lascia un commento