28 maggio: il ponte sulla porta d’oro

E’ il simbolo della città di San Francisco, della California e della magnificenza architettonica degli USA anni trenta: è il Golden Gate Bridge. I suoi 2737 metri di lunghezza e 27 metri di larghezza, sono sospesi tra due torri, sostenuti da cavi d’acciaio dal diametro di quasi un metro. Progettato dall’ingegner Strauss e costruito tra il 1933 e il 1937, unisce la baia di San Francisco alla Marin County. Caratteristica unica del ponte è anche il suo colore: arancione internazionale, scelto perché in nuance con il panorama circostante e perché ben visibile nelle frequenti giornate di nebbia fitta (Milano come San Francisco, né!)

Il ponte è stato celebrato in moltissimi film da Agente 007 bersaglio mobile a La donna che visse due volte. Mi ha sorpreso però quanti siano state le pellicole di fantascienza che l’hanno scelto come scenario: L’alba del pianeta delle scimmie, Superman, Star Trek, Il Mostro dei mari… in Mostri contro alieni viene addirittura fatto crollare. E poi videogame, videoclip, serie televisive; oltre al traffico automobilistico ci dev’essere un gran movimento di troup televisive, pubblico e… extra terrestri!

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=5ltW0Fm8bKs&feature=youtube_gdata_player[/youtube]

IL GOLDEN GATE BRIDGE FU APERTO AL TRAFFICO AUTOMOBILISTICO IL 28 MAGGIO 1937 SOTTO IL SEGNO DEI GEMELLI

Autore

Che Giove Assista chi condivide!

Lascia un commento