4 settembre: confusa e felice

La sua anima rock, toccata da influenze folk e soul, rende la voce graffante e la cantata unica…io ricordo perfettamente l’ “Amore di plastica” che la faceva esordire a Sanremo nel 1995 e ricordo di aver provato un misto di ammirazione e nervosismo nell’ascoltarla la prima volta! La sua performance è esattamente così, tocca corde dell’anima decisamente profonde, l’intimità delle sue interpretazioni entrano nell’intimo anche dell’ascoltatore per via diretta…e track, dalle prime note si è portati all’interno di quella storia con tutto ciò che questo comporta, se la storia parla di malinconia ti senti malinconico, se parla di rabbia ti inquieti alquanto, se parla di gioia esposiva ti senti vibrante ed allegro!

La sua è anche passione sfrenata per la terra natìa, quella potente Sicilia piena di colori, sapori e contraddizioni che tanto spesso trapela dai testi dei suoi pezzi e che l’ha fatta avvicinare soprattutto negli ultimi anni alla musica folk-popolare e alle canzone in dialetto.

Insomma, la ragazza ha fatto decisamente successo e continua a farne, i concerti fanno tutto esaurito, vince un disco di platino e svariati altri premi, è corteggiata dai colleghi cantautori italiani con il debole per il Rock per duetti e collaborazioni. Ma lei? In realtà un po’ sembra che se freghi, da dentro il cancello della sua villa ai piedi dell’Etna, e la cosa ci piace! Dice di avere un po’ paura dell’amore dopo una serie di relazioni fallimentari, ma quando si è rock dentro, il fallimento fa parte del gioco Carmen…solo alzando la posta si arriva ad essere, consapevolamente e sempre con un pizzico di autoironia, Confuse e felici!!!

CARMEN CARLA CONSOLI, è NATA NELLA APPASSIONATA terra di SICILIA IL 4 SETTEMBRE 1974, SOTTO IL SEGNO DELLA VERGINE

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=_lBxDkaqGyA[/youtube]

 

Autore

Che Giove Assista chi condivide!

Lascia un commento