Cosa dice l'astrologia del Coronavirus

Cosa dice l’astrologia del Coronavirus

Le teorie degli astrologi sulla pandemia del coronavirus

Quanti astrologi vorrebbero adesso dire “ve l’avevo detto”?. Tanti.
Anzi, succede che molti dicono “ve l’avevo detto” ma non è vero. Il fatto è che da decenni tutti coloro che si occupano di astrologia sanno che il 2020 avrebbe segnato una conformazione del cielo davvero particolare (mai avvenuta negli ultimi 2000 anni): la compresenza di quattro pianeti (Marte, Giove, Saturno e Plutone) tutti insieme nel segno del Capricorno (segno dominato da Saturno). Questo era chiaro e spaventava da sempre, soprattutto considerando che sia Saturno sia il Capricorno rimandano simbolicamente alla guerra, all’autoritarismo, al militarismo, alla chiusura e al controllo dell’economia con leggi dure.

Guardiamo alla disposizione dei pianeti per trovare simboli significati e analogie a questo periodo di pandemia.

Detto ciò, credo che nessuno abbia davvero consapevolmente previsto una pandemia di questo genere. Sul mestiere dell’astrologo e sul valore dei simboli astrologici in questo senso si è ben espresso nei post sul suo profilo Facebook l’astrologo Marco Pesatori.

Per prima cosa voglio parlarvi delle teorie che vengono espresse in questi giorni dagli astrologi di tutto il mondo, proponendovi una sorta di rassegna stampa astrologica sul coronavirus.

Voglio partire da un astrologo che amo molto, ottimista per natura (è un Acquario) e molto intelligente. Si tratta di Simon and the Stars con questo bellissimo articolo. Simon porta avanti diverse tesi per rintracciare i significati astrologici di questi eventi:

  • ANNO BISESTO ANNO ONESTO (E NON FUNESTO) lui dice. E io sono d’accordo. L’anno bisestile è inserito per pareggiare, riportare in linea, in ordine, lo scarto tra il nostro calendario e il percorso della terra attorno al Sole. Quindi è un anno di chiarimento. MI piace molto.
  • I TANTI PIANETI IN CAPRICORNO non possono sfuggire nemmeno a lui, è evidente, e ne vede le strutture portanti della società (Capricorno) che vengono messe in discussione, portare al loro punto massimo. Sono d’accordo anche su questo.
  • Per primo Simon si concentra su di un altro fatto: nel 2020 Giove si congiunge a Saturno a Dicembre nei primi gradi dell’Acquario. Se questa congiunzione in sé non è straordinaria perché avviene ogni 20 anni circa, è pur vero che per la prima volta dopo 240 anni avverrà in un segno d’aria, l’Acquario. Secondo Simon questa nuova sequenza di congiunzioni Giove Saturno in segni d’aria (dal 2020 al 2260) dovrà segnare “un profondo passaggio epocale: quello tra le divisioni nazionali e la necessaria formazione di una coscienza sovranazionale”.

Facciamo qualche verifica storica: è vero che nel 1981 con Giove e Saturno in Vergine c’è stata la costruzione del muro di Berlino come è vero che nel 1961 con la congiunzione dei due pianeti in Capricorno c’è stata la dichiarazione dell’embargo a Cuba. Ho notato (ma Simon mi dirà la sua) che la congiunzione di Saturno e Giove in Toro ha portato effetti meno drastici. Forse perché in questa congiunzione Giove è più forte di Saturno essendo sorretto dal Toro? E’ la mia teoria.

Nel caso di Saturno e Giove congiunti in Acquario il “muro” non dovrebbe dividere ma unire e richiedere una globalizzazione delle norme in modo più responsabile e globalmente umanitario. Ve l’avevo detto che Simon è un inguaribile ottimista e per questo lo adoro!

Una tesi simile è stata proposta anche da Lidia Fassio nel suo articolo “Infezioni virali e infezioni sociali”. Sulla crisi del sistema siamo d’accordo tutti, così come sulla crisi economica avvalorata dal fatto che Urano, signore dell’Acquario che indica ribellioni e stravolgimenti, transiti nel segno del Toro, segno dell’economia per eccellenza. Quindi i cambiamenti nel modo di vivere l’economia mondiale devono di necessità essere rivisti.

Lidia Fassio, però, vede anche nella quadratura tra Marte in Sagittario e Nettuno in Pesci di Febbraio 2020 un significato di questa pandemia. Il Sagittario è il segno dei viaggi all’estero e Marte nel segno indica un pericolo: in effetti le frontiere sono state per lo più chiuse. Nettuno, poi, è pianeta legato alle infezioni virali. “Questa quadratura è un vero e proprio attacco alle difese individuali e collettive” dice la Fassio e purtroppo questa quadratura ci trova come coscienza collettiva un po’ in difficoltà. Un attacco virale che quindi simboleggia un attacco al nostro sistema di valori come collettività. Anche Lidia Fassio però conclude dicendo che ogni virus, quando arriviamo a conoscerlo, diventa integrato, un alleato, quindi anche lei si mostra di quella corrente secondo cui questa situazione vuole risvegliare in noi come società un pensiero più profondo su chi siamo e su come vogliamo vivere tra di noi.

Un’astrologa che amo molto, Antonella Didì (trovate qua il suo profilo Facebook), mi ha fatto fare una riflessione molto interessante: lei sostiene che tutte le volte che ci sono nel cielo quadrature, congiunzioni o opposizioni tra Saturno e Plutone, si hanno delle evoluzioni e variazioni di virus che diventano, per un certo periodo, molto pericolose. Ho fatto qualche ricerca storica per voi:

  • 1349 ANNO CENTRALE DELLA GRANDE PESTE: Plutone e Saturno erano congiunti in Ariete. Ora cono congiunti in Capricorno, un segno che ha il pianeta Marte in comune con il segno zodiacale dell’Ariete.
  • 1947 INFLUENZA A PRIME (una pseudo pandemia perché ha fatto un minor numero di vittime): Plutone congiunto a Saturno in Leone, altro segno che ha il Sole come pianeta centrale, come l’Ariete.
  • 2002 SARS: Plutone in Sagittario opposto a Saturno in Gemelli. Non dimentichiamoci che i Gemelli sono il segno legato ai polmoni e alla respirazione.

Le considerazioni di Antonella mi hanno però fatto cercare oltre:

  • 1347 ANNO DI INIZIO DELLA GRANDE PESTE: Nettuno in Acquario, pianeta delle infezioni virali, era quadrato a Giove in Toro.
  • ottobre 1918 INFLUENZA SPAGNOLA: Saturno in Leone è opposto a Urano in Acquario. In questo caso l’influenza attacca soprattutto i giovani perché porta ad una sovra eccitazione delle difese immunitarie, ovviamente più forti nei giovani.
  • 1957 INFLUENZA ASIATICA: Urano in Leone quadrato a Nettuno in Scorpione.
  • 1968 INFLUENZA HONG KONG: Plutone congiunto a Urano in Vergine.

Quindi, insomma, diciamo che andrebbero tenute d’occhio congiunzioni, quadrature e opposizioni dei tre pianeti lenti tra loro e con Saturno, pianeta che più di tutti si riferisce alla salute fisica.

In generale le dissonanze tra Plutone e Saturno segnano anche momenti importanti e di rottura nell’assetto politico mondiale:

  • 1915 I GUERRA MONDIALE: Plutone era congiunto a Saturno in Cancro.
  • agosto/settembre 1939 e marzo 1940 II GUERRA MONDIALE: Plutone appena entrato in Leone era quadrato a Saturno in Toro.
  • 2001 CROLLO TORRI GEMELLE: Plutone in Sagittario era opposto a Saturno in Gemelli.

Per questo motivo le Astro Twins nel loro articolo di riassunto sul 2020, hanno insistito anche su questo aspetto della difficile stabilità socio politica.

Hanno però fatto messo l’accento anche su assetti planetari attuali che minano la stabilità economica:

  • Giove (pianeta anche del benessere e delle finanze) che entra nel segno del Capricorno (le ristrettezze, le difficoltà) il 1 Dicembre 2019, proprio quando viene dichiarato il primo caso in Cina di Coronavirus.
  • In generale dissonanze tra Saturno e Plutone portano anche crisi economiche.

Di questo ha parlato anche Branko. Più o meno. Comunque qua trovate l’articolo, per dovere di cronaca.

Io però credo che sia l’ingresso di Plutone in segni dominati da Saturno (Capricorno nel 2008 e Bilancia nel 1973 – la crisi del petrolio) che porta a dover rivedere ogni volta le basi dell’economia mondiale. Questo perché Saturno impone delle rivoluzioni nelle strutture di fondo della società e i segni dominati da Saturno sono molto legati all’economia.

Edit Permay ha usato l’antica tecnica dell’astrologia oraria per interrogare le stelle sullo svolgersi degli eventi dell’epidemia e ha previsto che si sarebbe trovata una cura intorno al 18 di marzo. Vediamo! Trovate l’articolo qua.

Adesso vi dico che cosa penso io che, in buona parte, riprende alcune delle teorie che vi ho raccontato qua sopra: come ho scritto nell’introduzione alla parte di previsioni del mio libro “Il nuovo oroscopo personale 2020” era chiaro che il 2020 sarebbe stato un anno difficile per questa famosa ammucchiata di 4 pianeti in Capricorno. Il Capricorno è un segno che ci rimanda alla chiusura dei confini, all’austerità, al potere imposto, all’oligarchia, all’economia che prevede il benessere per pochi. Certo, tra le sue simbologie troviamo anche il silenzio, la solitudine che in questo periodo ci sono imposte ma non credo che sia questo il messaggio finale. Sono d’accordo con Simon che questo apice in Capricorno sia la punta ultima di una struttura sociale che deve necessariamente rinnovarsi nelle sue basi, economico politico e sociali.

Poi, come hanno detto anche Marco Pesatori e la mia adorata Antonella (sopra i link ai loro profili social), sono molto preoccupata per la lunga sosta di Marte in Ariete prevista a partire da Luglio e fino ai primissimi di Gennaio 2021. Marte è un pianeta bellicoso e aggressivo e formerà una quadratura coi pianeti in Capricorno: Giove, Saturno e Plutone. Ecco, dal punto di vista della stabilità politico sociale questo mi preoccupa di più. Ma…

Previsioni belle del coronavirus

Veniamo adesso alla parte bella di tutta questa storia: siamo (quasi) tutti d’accordo che non solo Marte ma soprattutto Saturno che entra in Acquario avrà un effetto benefico. Perché?

  • Saturno è un pianeta chiamato “malefico” (ma dai??) che in Capricorno ha viste esaltate le sue caratteristiche di durezze e militarismo.
  • L’Acquario è un segno zodiacale che porta alla comunità e alla vera democrazia dopo il comando del Capricorno. E’ il pianeta del sociale, della condivisione, della fisica quantistica, dell’unione, del mettere a disposizione e soprattutto è il pianeta della rivoluzione in nome di nuovi ideali sociali. E noi siamo entrati da poco anche nell’era dell’Acquario (lo specifica anche Simon) e questo Saturno in Acquario confidiamo che possa davvero ribaltare le strutture precedenti andando verso nuovi assetti che tengano conto di tutti senza dimenticare il nostro pianeta Terra.
  • Nel 2021 anche Giove entra in Acquario. Così per dire!

Quando accade tutto ciò? Ecco: Saturno entra in Acquario il 22 Marzo ma ci sta poco perché il 2 luglio è già in Capricorno un’altra volta. Poi rientra in Acquario definitivamente il 17 dicembre 2020 per starci quasi tre anni fino al 7 marzo 2023. Ma questa è tutta un’altra storia…

Che Giove Assista chi condivide!

Commenti

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter!

Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla nostra newsletter.