I temi natale dei vincitori dei Grammy Awards 2021

I temi natale dei vincitori dei Grammy Awards 2021

Ci siamo, come ogni anno eccoci ai Grammy Awards: i premi principali della musica mondiale. Un trionfo del femminile, forse grazie a tutti questi pianeti in Acquario che segnano una rivoluzione o forse grazie a quella Luna in Ariete così forte nell’orbita di Chirone. Come dire: dalle ferite il riconoscimento.

I temi natale dei vincitori dei Grammy Awards 2021

Detto questo curiosiamo tra i temi natale dei gradi vincitori dei Grammy Awards 2021: da Beyoncè a Taylor Swift, dalla mia preferita (sarà l’ascendente che abbiamo identico??) Billie Eilish fino alla nuova scoperta Megan Thee Stallion, rapper texana che è una grande promessa.

Ma procediamo con ordine e partiamo dal tema natale di Beyonce, la magnifica Queen Bee, che ha raggiunto con questa edizione 28 Grammy ed è la prima donna ad arrivare a questo numero. Nata sotto il segno della Vergine ma con un Ascendente Bilancia (la bellezza, l’eleganza) iper sollecitato grazie alla congiunzione di Venere (la bellezza femminile) e Plutone (le energie sexy e dirompenti). Quindi, dopo gli ultimi anni piuttosto turbolenti con Plutone quadrato all’Ascendente nei quali probabilmente Beyoncè si è rimessa in discussione anche in merito alla sua immagine e al suo modo di comunicare (erano gli anni dei tradimenti, dell’aborto, delle tensioni), adesso si gode la sovreccitazione di Urano trigono (cioè a favore) del suo Sole: le sorprese, il successo lavorativo, la voglia di rimettersi in gioco e di volare veloce verso il successo. Come dire che prima si è buttatta nelle profondità della messa in discussione (Plutone quadrato a Venere + Ascendente + Plutone) e poi ha goduto dei transiti di rinascita subito successivi. E’ così che si fa.

Nettuno sta passando nella sua quinta casa facendo trigono sia al Medio Cielo sia alla Luna: Nettuno in Pesci in quinta casa è proprio la passione e la creatività che diventano la nostra vita e, in questo caso con tutti questi bei trigononi, vengono compresi e premiati. Comunque c’è anche Saturno trigono a Saturno come dire che è proprio il momento della soddisfazione dell’ambizione. Marte in Leone può oramai dormire sonni tranquilli.

Veniamo adesso al tema natale di Taylor Swift che ha vinto per la terza volta come Disco dell’anno (ed è la prima donna a raggiungere questo risultato).  Il suo album si chiama Folklore ed è uscito durante il lockdown. Guardiamo insieme:

Taylor Swift riesce a rivisitare (venere in Acquario che porta novità) la scena country (Luna congiunta a Giove in Cancro – la tradizione –  e Sole in Sagittario – i racconti legati alla terra). Quel Marte all’Ascendente nel segno dello Scorpione per di più l rende anche particolarmente sexy! Nonostante Nettuno quadrato al Sole, vince il premio grazie a due transiti forti e positivi in contemporanea: Urano in trigonone al MC e Plutone in sestile all’Ascendente.

Eccoci alla mia preferita di sempre, al tema natale di Billie Eilish: Sagittario Ascendente Pesci con Luna in Acquario. Più libera di così solamente l’aquila reale! Però in lei c’è anche un fortissimo Nettuno che significa proprio la sensibile dolcezza, la finezza del pensiero e delle emozioni.

E’ vero che Saturno è congiunto alla Luna e può portare ad una sensazione di pesantezza emotiva ma, congiungendosi Saturno si mette anche in trigono a sé stesso, quindi vice la forza della salita, dell’ambizione, del riconoscimento ufficiale. I pianeti in Sagittario si stanno anche preparando al trigono duraturissimo (6 mesi) con Giove e Nettuno è appena passato sopra all’Ascendente che ne sente ancora i benefici.

Infine, la vincitrice del premio come miglior artista emergente va alla rapper texana Megan Thee Stallion: Luna e Marte in Leone sono probabilmente il motivo del tema sessuale così dominante nel suo lavoro mentre Urano congiunto al MC in Capricorno indica una fortissima determinazione al risultato. Urano si sta proprio per congiungere all’Ascendente e contemporaneamente si sta mettendo in trigono (cioè a favore) di Venere. Un altro esempio di congiunzione favorevole (lei è anche amante di Urano avendolo tanto dominante nel suo tema natale).

 

Ultimissima info astrologica: a vincere il Grammy come miglior brano è stata la cantante H.E.R. della quale non conosciamo il tema natale (non sappiamo l’ora di nascita) ma che siamo sicuri abbia il Sole congiunto a Mercurio a 8 gradi del Cancro e quindi si aggiudica questo premio con Urano in sestile al Sole. La canzone si chiama “I can’t breathe” e ha a che fare con il movimento Black Lives Matter, la lotta al razzismo e la lotta allo strapotere delle forze dell’ordine esercitato contro i più deboli. Esattamente un tema cancrino!

Che Giove Assista chi condivide!

1 comment

  1. Ti sei dimenticata il più carino di tutti, Harry Styles!!!! Indimenticabile con quel boa verde, esibizione da urlo!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *