Saturno in Acquario e la messa in crisi dei segni zodiacali fissi

Saturno in Acquario e la messa in crisi dei segni zodiacali fissi

Ciao! Di sicuro sapete che i segni zodiacali si dividono in 4 elementi ma forse non sapete che si dividono anche in 3 qualità: cardinali, fissi e mobili.

I segni cardinali sono quelli che iniziano le stagioni e hanno la caratteristica di saper iniziare, i segni fissi subito dopo continuano con determinazione mentre i segno mobili tendono a uscire dal presente per proiettarsi costantemente nel futuro, in ciò che viene dopo.

Quello di cui vorrei parlarvi però è che Saturno resterà in Acquario, dal 2021 al 2023, ma la sua entrata nel segno è stata molto importante a fine 2020 perché viene subito dopo uno stellium devastante in Capricorno e perchè starà insieme per tutto l’anno a Giove (anche lui in Acquario). Quindi questi due pianeti saranno a favore degli stessi segni e daranno fastidio agli stessi segni.

Per capirci: ad essere colpiti in modo piuttosto forte saranno i segni fissi. Ovvero Toro, Leone e Scorpione. Segni che costruiscono, impugnano, controllano, vogliono avere la situazione chiara in loro possesso. E invece Saturno e Giove sono in Acquario che indica cambiamento, estremo e vitale. E i segni fissi sono in crisi.

Ma in più: qual’è il segno più colpito?? Il Leone. L’ego.

Per riassumere: nell’anno dei cambiamenti necessari ad essere colpiti, a dover mettere in discussione di più le loro caratteristiche sono i segni fissi e, primo tra tutti, il Leone, segno dell’ego per eccellenza.

Poi non ditemi che il messaggio non era chiaro, eh?!

Love,

Ginny

 

Che Giove Assista chi condivide!

1 comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *