Venere in Capricorno: La stagione dell’amore dei Saturnini

Venere in Capricorno: La stagione dell’amore dei Saturnini

Dopo tanto peregrinare la Venere giunge finalmente nell’ultimo segno di terra dello zodiaco, il Capricorno, dove resterà fino al 6 di Marzo 2022.

Ora il primo pensiero dei meno esperti sarà che finalmente il “rigidone” dello zodiaco si scioglierà in romantiche serate davanti al caminetto, avvolto in morbide coperte con il partner ad amoreggiare … SBAGLIATO !

Che cosa succede con Venere in sosta in Capricorno?

 

Sicuramente il transito di questo pianeta porterà all’attenzione degli uomini, ma in particolare modo alle donne del Capricorno, gli aspetti che riguardano la loro vita sentimentale, ma con il tipico rigore di Saturno, padrone di “casa” del Capricorno. Sarà perciò una Venere che ama i fatti e non solo le parole, l’impegno, la presenza, la responsabilità e la definizione.

Per i Capricorni single, un primo effetto di questo transito si tradurrà nel passare in rassegna tutti i rapporti “indefiniti” per chiarire meglio i connotati; mentre per chi vive già una relazione aiuterà a dar maggior spessore e progettualità al rapporto, dandogli una prospettiva più di lungo termine (decidere di andare a convivere, magari si comincerà a parlare di matrimonio o anche di figli, perché no).

Per certi aspetti il transito di Venere in Capricorno rappresenta un momento favorevole per dipanare dubbi sulle iniziative che si basano su una reale convinzione e quelle che sono un po’ “tanto per”. Perché dando risalto al senso di responsabilità e di impegno, farà desistere chi non è pienamente convinto di ciò che sta facendo, e ancor prima, di ciò che desidera.

Sarà una Venere a favore, più in generale, di tutti i segni di terra (Capricorno, Toro è Vergine) in perfetta sintonia con il senso di concretezza di costruzione che proviene dal transito.

Per Bilancia e Ariete questo transito non sarà invece favorevole; mentre per il Cancro si prospetta un periodo di difficoltà a causa di questa Venere gli sarà in opposizione, ma come sempre avviene le opposizioni non vengo sempre per nuocere se si riesce a farne tesoro sfruttandole come momento di crescita evolutiva.

Altra peculiarità di questo transito sarà una congiunzione di Venere con Plutone (uno dei tanto temuti pianeti lenti) che avverrà tra l’11 e il 14 Dicembre.

Congiunzione dai risvolti ambigui che comprendono sia fioritura di forti emozioni così come la demolizione della propria realtà affettiva. Plutone è infatti anche un inesorabile distruttore, ma non per il amore delle distruzione in se, bensì nell’ottica di disfare per ricostruire in un modo più affine al nostro modo di essere.

Che dire buona Venere in Capricorno a tutti.

Federico

@nelle_scarpe_del_matto_tarot

Che Giove Assista chi condivide!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *