Pesci:maggio di viole del pensiero

Per mordere la mela più matura

Dovrai arrampicarti senza alcuna paura

Perché se alle viole che sbucan dal prato

Dai retta e stai ferma a pensare al passato

Soltanto dal basso potrai ammirare

Il frutto maturo che non puoi assaggiare

Se invece ti togli le scarpe col tacco

E sali pian piano credendoci un sacco

Le viole dall’alto potrai salutare

Pensieri e paure da lontano ignorare!

Autore

Che Giove Assista chi condivide!

Lascia un commento