15 maggio: speriamo che sia femmina…

Io non sono femminista ma quando uno dice con ammirazione che “una donna ha le palle” mi arrabbio.

Quella donna le palle non le ha. E manco le vuole avere. Sta bene così com’è.

Oggi ho deciso di dedicare questo al-manakko alle donne che lottano: per un diritto, per un uomo, per un valore, per cambiare qualcosa o per tenerla in vita.

Di solito una donna lotta senza fare tante storie perchè è troppo impegnata a comperare il magatello al prezzo migliore mentre  tende l’orecchio per cercare di evitare che il figlio frequenti brutti ceffi, difende coi denti la seggiola in ufficio sorridendo a modino e sta sveglia fino a tardi a scrivere il suo blog di oroscopi perchè i suoi hobby devono avere il loro spazio. Anche tardi.

Contemporaneamente cerca di stare a dieta e le viene il ciclo ogni mese. Nonostante questo oggi ricorrono un sacco di successi di donne grandi.

A NYC nel 1869 due donne hanno fondato la National Woman Suffrage Assotiation. Perchè gli uomini saranno anche intelligenti ma non ci erano ancora arrivati.

Nel 1930 Ellen Church diventa la prima hostess. Altrimenti viaggeremmo da sempre senza il caffè.

nel 1940 furono messe in vendita le calze di nylon. Sicuramente idea di una donna. Prodotte in Italia per lo più da aziende di donne che di saper lottare hanno dimostrato eccome. Senza andare troppo lontano…

Nel 1991 Edith Cresson diventa la prima donna Primo Ministro francese. Era ora.

Tutte queste donne hanno fatto grandi cose tra un bucato e un ragù. L’ha detto anche Jacopo Fo: abbiamo i collegamenti neuronali più sviluppati e sappiamo fare diverse cose contemporaneamente. Io ne ho le prove!

Forse è un caso o forse no ma oggi è anche il compleanno di una giovanissima cantante inglese che si fa chiamare Birdy (un uomo non avrebbe mai avuto il coraggio di un tale appellativo 🙂 e che a 12 anni ha vinto un talent show canoro britannico con una canzone scritta da lei che si chiama SO BE FREE.

Birdy nonostante abbia avuto grande successo e abbia aperto i Giochi Paraolimpici scorsi nel week end canta ancora nella band dove il fratello fa il batterista. Per farlo contento!

Insomma: io ammiro le donne che riescono tanto quanto gli uomini che riescono. Nè più nè meno. Questa è vera parità.

Adesso vado a cucinare le orate.

BIRDY E’ NATA IL 15 MAGGIO 1996 A LYMINGTON SOTTO IL MUSICALE SEGNO DEL TORO E CON I PIU’ FAVOREVOLI AUSPICI DELLE STELLE (che sono femmine!).

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=aNzCDt2eidg[/youtube]

Autore

Che Giove Assista chi condivide!

Lascia un commento