Eclissi: cosa succede quando ne si è coinvolti?

Eclissi: cosa succede quando ne si è coinvolti?

Da che mondo è mondo delle eclissi si ha molta paura. Perché? Perché sono un fenomeno naturale chiaramente visibile che non può passare inosservato e che per la sua natura di buio, anzi ancora peggio di ombra, sembra davvero toccare quelli che sono i nostri punti più sensibili. Le profondità di noi stessi e dell’esistenza. Jung chiamava ombra la parte inaccettabile dell’uomo, quella relegata in fondo al subconscio ma così inevitabilmente sempre presente. In tutti i casi le eclissi, ovvero i momenti di buio prima di tornare alla luce, sono sempre stati legati all’idea di cambiamento. Gli antichi credevano proprio che il Sole o la Luna si nascondessero per prepararsi ai grandi cambiamenti. Il punto, e ve l’ho spiegato anche qua, è che le eclissi e soprattutto i segni zodiacali che vengono coinvolti, ci dicono qualcosa, ci danno una direzione su quale sia la strada da prendere, ogni volta, per migliorare ed evolvere. Ma se questo possiamo dire che avvenga a livello mondiale, sociale, universale, che cosa succede al singolo individuo?

Cosa succede quando siamo coinvolti da una eclissi?

via GIPHY

Prima di tutto: quando siamo davvero coinvolti da una eclissi? Se è vero che siamo parte di un mondo che procede secondo le sue regole (e quindi dovremmo tutti stare attenti ai moniti delle eclissi) è anche vero che ciascuno ha la sua vita e ve lo ribadisco sempre dicendovi che ogni tema natale è suo proprio e diverso da tutti gli altri. Per questo va studiato nella sua unicità. Quindi, regola: quando hai nel tema natale dei pianeti importanti che cadono in coincidenza con l’eclissi (nel segno e nei gradi, mi raccomando!) oppure opposti, quadrati o in trigono ad essa, allora l’eclissi ti sta coinvolgendo.

Punti del proprio tema natale da tenere in considerazione: Ascendente, Medio Cielo, Sole, Luna, Venere, Marte, Mercurio. Considerate anche la casa, mi raccomando. Quindi se l’eclissi coinvolge uno di questi tuoi punti importanti (valgono di più Sole, Luna e Ascendente) significa che sta arrivando un punto cruciale della tua vita. Una fine o un inizio ma in ogni caso sei ad un importate “turning point” che si concluderà quando finirà il ciclo di eclissi nelle quali sei coinvolto. Quindi, diciamo che per chi si trova coinvolto in una eclissi non si passa proprio un periodo felice e sereno, perché si è in un punto di svolta quindi tenete in conto una certa dose di nervosismo. Detto questo, come sempre, fare le valigie emotive e preparatevi ad evolvere che è ora. Se non lo fare voi lo fa l’eclissi che non ci gira troppo attorno un po’ come Saturno e compagnia bella. Sapete che funziona così e ve l’ho spiegato in lungo e in largo (trovate un sacco di testimonianze in questo blog). Dopo gli eventi di una eclissi, per chi ne è direttamente coinvolto, non si torna indietro. Mettete via la malinconia e tirate fuori il coraggio. Ah, non vorrei mettervi ansia ma spesso i cambiamenti portati da una eclissi si evidenziano come uno shock. Ma con risultati finali positivi quindi vivetevelo.

Alcune date delle prossime eclissi così ci liberiamo subito dall’ansia:

  • 30/11/2020 eclissi di Luna a 8 gradi dei Gemelli
  • 14/12/2020 eclissi di Sole a 22 gradi del Sagittario
  • 26/5/2021 eclissi di Luna totale a 5 gradi del Sagittario
  • 10/6/2021 eclissi di Sole anulare a 19 gradi dei Gemelli
  • 19/11/2021 eclissi di Luna parziale a 27 gradi del Toro (apre il nuovo ciclo Toro Scorpione)
  • 04/12/2021 eclissi di Sole totale a 12 gradi del Sagittario (conclude definitivamente il ciclo Gemelli Sagittario)
  • 30/4/2022 eclissi di Sole parziale a 10 gradi del Toro
  • 16/5/2022 eclissi di Luna totale a 25 gradi dello Scorpione
  • 25/10/2022 eclissi di Sole parziale a 2 gradi dello Scorpione
  • 8/11/2022 eclissi di Luna totale a 16 gradi del Toro

Considerate un’orbita di tolleranza di non più di 3 gradi, prima e dopo ma state stretti, mi raccomando. Cioè se il vostro Sole sta a 24 gradi dei Gemelli l’eclissi di Sole del 10 giugno non la sentite, ok??

Quale differenza astrologica c’è tra eclissi di Sole ed eclissi di Luna?

L’eclissi di Sole indica normalmente dei nuovi inizi. Certo qualche volta il nuovo inizio porta con sé la fine del vecchio, sia chiaro. Però diciamo che le novità, benché shoccanti e che vanno in direzioni di ribaltamento del quotidiano, tuttavia sono belle, positive. Le eclissi di Luna invece, avvenendo ovviamente nella Luna piena e quindi quando siamo portati a grandi emozioni, sono più sentimentali: fanno venire a galla malinconie, sentimenti forti, frustrazioni, il senso del tempo che passa. Quindi non sono negative ma più tendenti a farci concludere qualcosa, per poi chiaramente aprirci di nuovo alle novità. Le eclissi di Sole riguardano più spesso una figura maschile che entra o esce dalla nostra vita mentre le eclissi di Luna riguardano più spesso una figura femminile. Controllate sempre l’area nella quale le eclissi avvengono (la casa) e questa sarà l’area più coinvolta dai cambiamenti. Non aspettatevi di avere le cose sotto controllo perché per la loro natura di eventi scioccanti le eclissi portano cambiamenti prendendola davvero lontana e rendendovi quindi le cose totalmente inattese. L’evento in sé sia chiaro, può essere stupido: non andate subito in ansia immaginandovi grandi drammi. Il punto è che quell’evento, spesso estraneo,  vi fa guardare le cose in un modo nuovo e completamente rivoluzionario innescando il cambiamento.

via GIPHY

Con le eclissi il senso del tempo si fa insistente quindi spesso prendiamo decisioni con grande rapidità, magari avendo atteso anni. Oppure, avviene qualcosa che velocizza il tutto. Immediatamente. Le eclissi illuminano, sono come dei fari puntati su parti della nostra vita che non vogliamo vedere. Funziona sempre così con l’astrologia che, oramai è chiaro, ci serve proprio come vero riequilibratore. Quindi, la cosa peggiore che possiamo fare con gli eventi di una eclissi, così come con gli eventi che ci porta un Saturno o un Urano contrario, è opporci ad essi, cercare di controllarli, tornare indietro e ricucire, rimangiare.

In tutti i casi ricordiamoci che le eclissi ci sovraeccitano, ci innervosiscono, portano a galla una sensibilità che nel quotidiano è difficile da gestire. Per questo sarebbe sempre meglio evitare di fare grandi passi nella settimana dell’eclissi: nuovi inizi, decisioni, fini, cambiamenti. Evitiamo di sollevare questioni importanti perché siamo vulnerabili. La vita ovviamente non tiene conto di questi eventi astrologici ma dovrebbe. Vicino alle eclissi siamo tutti più fuori controllo, ovviamente di più chi ne è convinto ma anche tutti gli altri.

ALERT: se l’eclissi cade entro 5 giorni dal vostro compleanno sappiate che il cambiamento è davvero imminente. Tenetevi pronti. Valgono tutte le regole che ci siamo detti sopra, ok??

ALTRO ALERT: le eclissi si ripetono negli stessi gradi e segni ogni 19 anni. Quindi se una eclissi sta per presentarsi diciamo congiunta al vostro Sole quindi forte, andate a riprendere la stessa eclissi di 19 anni prima per capire che cosa possa essere successo. Ok??

Per concludere, in tutti i casi state tranquilli e vivete quello che le eclissi portano a galla, mettono in luce, vi pongono tra le mani e tra i piedi. Non opponetevi, non controllate, non datevi mai per vinti perché è quando perdiamo l’equilibrio che scopriamo la meraviglia della vita.

Love

Ginny

Che Giove Assista chi condivide!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *