Marte quadrato a Urano e opposto a Saturno: un momento di tensione

Marte quadrato a Urano e opposto a Saturno: un momento di tensione

C’è un certo grado di tensione in questi giorni nell’aria perché Marte viene sollecitato non poco! Della quadratura tra Urano e Saturno vi ho già parlato tante volte (ad esempio qua e qua )ma ve la riassumo: si tratta, a mio parere, dell’aspetto che caratterizza questo 2021 e non solo per l’aspetto in sé (che si ripete ogni 9 anni circa) ma anche per i segni zodiacali coinvolti. L’aspetto è un aspetto di rottura, di cambiamento, di stravolgimento, come sempre quando c’è di mezzo Urano. Il punto è che qua le cose si complicano sia perché veniamo dall’esasperazione del capricornismo del 2020 (ve ne ho parlato qua) sia perché i segni coinvolti sono il Toro e l’Acquario. Urano in Toro è, letteralmente, l’esplosione della tranquillità. Il Toro è la comfort zone (economica, sentimentale) ed è una comfort zone talmente confinata che qualche volta sfora nell’alibi. Ci pasciamo nella serenità senza pensieri di una routine e non ci chiediamo nemmeno se ci piace, perdiamo in essa la nostra individualità. Diciamo che in questa situazione ci siamo stati parecchio e anche parecchio comodi!
Saturno poi è in Acquario e dà il via, ancora si più, all’era dell’acquario ma, soprattutto, indica una rottura con conseguente superamento. La rottura è quella delle regole capricornine (2020) ovvero delle strutture piramidali, oligarchiche, chiuse, elitarie, mentre il superamento deve vedere il singolo, l’individuo, protagonista. Sia chiaro: l’individualismo acquariano non è egoismo/egocentrismo (quello è il Leone suo opposto!) ma importanza del singolo che esce dall’alibi della routine (Urano in Toro) per diventare parte integrante, consapevole e attiva del tutto. L’Acquario è il tutto fatto di tanti singoli ciascuno che si dà da fare allo stesso modo e ha gli stessi diritti. Vi dice qualcosa????
Bene, detto questo in questi giorni alla famosa quadratura in atto ci si aggiunge anche Marte dal segno del Leone che si trova contemporaneamente opposto a Saturno e quadrato a Urano. Allora, Marte in Leone è l’eccesso, l’esagerazione, l’amore viscerale per l’esibizionismo ma è anche il coraggio di trasgredire, di andare oltre, di osare. Anche qui: vi ricorda qualcosa?? Non dimentichiamoci che in tutto e sempre quando ci sono aspetti forti e tensioni forti c’e un lato bello (il cambiamento) e un lato difficile (l’aggressività). Marte è un pianeta nervoso e guerriero e il Leone è un segno di fuoco che vuole primeggiare, avere ragione, essere ascoltato. Meravigliosa quindi l’ulteriore scarica di coraggio e anche di rabbia nel dire quello che si pensa, nel voler vedere riconosciuti i diritti civili ma attenzione alla perdita del controllo, alle energie aggressive soprattutto per chi, nel proprio tema natale, ha pianeti importanti e personali (diciamo Sole, Luna, Venere, Marte, Mercurio o l’Ascendente e il Medio Cielo) tra i 10 e i 15 gradi dei segni fissi: Leone, Toro, Scorpione e Acquario.
Volete degli esempi? Guardate qua:
Britney Spears ha la Luna a 12 gradi del segno dell’Acquario ed è stata il soggetto della sua stessa denuncia, alla ricerca della libertà:
Papa Francesco è stato coinvolto in uno scandalo importante (quello secondo cui la Chiesa avrebbe chiesto al Governo di limitare la Legge Zan) e anche lui ha la Luna a 12 gradi dell’Acquario:
Eleonora Abbagnato ha lasciato le scene, con la Luna a 12 gradi del segno del Toro:
Che Giove Assista chi condivide!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *