ASTRO YOGA TIPS NOVEMBRE

Ecco segno per segno le posizioni yogiche consigliate in base al vostro oroscopo mensile.

“Non abbiate fretta e non forzate il tempo dell’evoluzione.”

ESEGUIRE TUTTE LE ASANA solo se si è allenati e dopo avere fatto Il Saluto al Sole o Suryanamaskara: “un rituale alchemico che riprende e riflette tutta la potenza e l’energia del sole” e ci prepara alla pratica.

 

Livelli:

base, anche chi è alle prime armi può eseguire l’asana

intermedio, consigliato a chi già pratica yoga

avanzato, consigliato a chi ha padronanza delle asana di base, intermedie e pranayama

 

Lo stomaco deve essere vuoto mentre praticate,
 per essere sicuri di questo non bisognerebbe praticare finché non siano trascorse tre o quattro ore dall’ultimo pasto. All’inizio ogni posizione può essere praticata per pochi secondi, gradualmente si aumenterà la durata del tempo. Non ci devono essere scatti o movimenti rapidi del corpo.

 

Segno zodiacale: Scorpione

Vrischikasana Posizione dello scorpione – livello: avanzato

“Per pungere la sua vittima, lo scorpione inarca la coda sopra la sua schiena e poi la punge con il proprio aculeo”.

Benefici Fisici

Aumenta il flusso di sangue al cervello aiutando così a correggere i disturbi nervosi ed il cattivo funzionamento ghiandolare.

Benefici Mentali

Questa asana riorganizza la forza vitale del corpo, procura stabilità, aiuta a coltivare la forza interiore e aumenta l’energia vitale.

Chakra

A livello sottile stimola ajna chakra donando stabilità mentale.

Tecnica

Assumete la posizione finale di sirshasana (asana sulla testa). Piegate le gambe ed inarcate la schiena. Spostate gli avambracci con attenzione in modo da portarli accanto alla testa paralleli fra di loro con i palmi a terra. Abbassate i piedi il più possibile verso il pavimento dietro la testa. Alzate lentamente la testa indietro e verso l’alto poi, flettendo i muscoli delle braccia, alzate con attenzione la parte superiore delle braccia dai gomiti in modo che sia verticale (braccio ed avambraccio devono formare un angolo retto). Cercate di rilassare tutto il corpo quanto più possibile. Rimanete nella posizione finale per il  tempo che vi è possibile senza sforzare. Ritornate lentamente in sirshasana e quindi sul pavimento. Trattenete il respiro mentre assumete la posizione, respirate normalmente nella posizione finale.

Precauzioni

Le prime volte chiedere aiuto a una persona o eseguire l’asana contro la parete.

 

Segno zodiacale: Sagittario

Virasana Posizione dell’eroe – livello: base

“Ottima per meditare, apre lo sterno come quello di un valoroso guerriero”

Benefici Fisici

Migliora la digestione ed elimina il gonfiore intestinale, è un eccellente rimedio per eliminare eventuali disturbi di sciatica. Terapeutica per la pressione alta e l’asma.

Benefici Mentali

Quest’asana amplifica l’energia vitale, dona serenità e rilassamento, con la pratica giornaliera di questa postura manterrete a lungo lucidità mentale e intuizione.

Chakra

Va a stimolare Muladhara Chakra nel suo aspetto Yin femminile e Yang maschile.

Tecnica

Inginocchiatevi con le cosce perpendicolari al pavimento. Fate scivolare lateralmente i piedi fino a raggiungere un’ampiezza leggermente superiore a quella dei fianchi. Piegate gli alluci uno verso l’altro e premete a terra allo stesso modo la punta di entrambi i piedi.  Espirate e rimanete seduti a quarantacinque gradi, con il busto leggermente inclinato in avanti, quindi sedetevi tra i vostri piedi. Mettete poi le mani in grembo, una sopra l’altra, con i palmi rivolti verso l’alto, oppure sulle cosce con i palmi rivolti verso il basso. Tendete le scapole contro le vertebre dorsali e sollevate la parte alta dello sterno come un valoroso guerriero. Allargate le clavicole e lasciate andare le scapole allontanandole dalle orecchie. Allungate il coccige verso il pavimento per fissare la parte posteriore del busto. All’inizio mantenete questa posizione dai 30 ai 60 secondi. Portate gradualmente a 5 i minuti di permanenza nella posizione. Per sciogliere la posizione, premete le mani contro il pavimento e sollevate i glutei, leggermente più in alto rispetto ai talloni. Incrociate le caviglie sotto i glutei, sedetevi sui piedi e sul pavimento, quindi distendente le gambe davanti a voi.

Precauzioni

Lesioni del ginocchio o delle caviglie, in questo caso evitate questa posizione a meno che non siate seguiti da un istruttore esperto.

 

Segno zodiacale: Capricorno

Sarpasana Posizione del serpente – livello: intermedio

“Coloro che hanno difficoltà nell’estendersi all’indietro possono aver paura di affrontare la vita e donare se stessi con amore”.

Benefici Fisici

Questa asana ha la caratteristica di rinforzare i muscoli che controllano la colonna vertebrale, allungare gli addominali distendendo gli organi interni, e tonificare i nervi spinali. Agendo sull’apertura del torace è una buona preparazione per il pranayama. E’ ritenuta una posizione molto utile per gli asmatici.

Benefici Mentali

È un asana energetica e stimolante, dal momento che si apre il petto e il torace, favorisce l’estroversione, ci espone all’esterno laddove risiedono i nostri organi vitali più preziosi, dunque nutre anche la fiducia e la possibilità di aprirsi al mondo.

Chakra

A livello sottile, agisce principalmente su anahata il chakra del cuore, favorendo lo sciogliersi di emozioni bloccate.

Tecnica

Sdraiatevi sull’addome.
Mettete le mani sopra il dorso e afferrate un polso.
Tendete i muscoli delle braccia e del dorso e sollevate il torace dal pavimento il più possibile piegando il capo indietro.
Mantenete fino a quando è comodo.
Ripetete fino a cinque volte. Inspirate profondamente prima di sollevare il tronco.
Trattenete il respiro mentre vi sollevate.
Espirate mentre ritornate.

Precauzioni

E’ bene affrontare questa asana in modo statico in modo da tenere la posizione per un massimo di 30 secondi.

 

Segno zodiacale: Acquario

Utthita hasta padangusthasana Posizione dell’alluce e della mano alzati – livello: base

“Le fluttuazioni della mente diminuiscono focalizzando la nostra concentrazione su un punto.”

Benefici Fisici

Questa asana coordina l’equilibrio muscolare e nervoso. Rinforza e allunga i muscoli delle gambe.

Benefici Mentali

Migliora la concentrazione magnificamente e regna la calma interiore.

Chakra

Questo asana è nota per stimolare il Terzo Occhio o Ajna Chakra sviluppando consapevolezza.

Tecnica

State eretti con i piedi uniti e le mani ai fianchi. Rilassate tutto il corpo. Piegate la gamba destra all’altezza del ginocchio e portate la coscia il più vicino possibile al torace. Afferrate l’alluce del piede alzato con le dita della mano destra. Il braccio destro dovrebbe essere all’esterno della gamba piegata. Raddrizzate la gamba destra e lentamente tiratela verso l’alto. Mantenete questa posizione per un comodo periodo di tempo. Rilassate le dita della mano destra e lentamente abbassate la gamba verso il pavimento tenendola dritta. Espirate mentre raddrizzate la gamba alzata e poi inspirate, respirate profondamente nella posizione finale. Espirate mentre abbassate la gamba.

Precauzioni

Non forzate i muscoli delle gambe.

 

Segno zodiacale: Pesci

Savasana Posizione del cadavere – livello: intermedio

“A volte la cosa più urgente e vitale che si deve fare è riposarsi completamente.”

Benefici Fisici

Rimuove la fatica, rilassa il corpo e combatte la debolezza.

Benefici Mentali

Adesione sempre più profonda al corpo e un completo ritiro dei sensi e della mente. Un ottima asana per coloro che soffrono di disturbi da stress.

Chakra

Questo asana funziona su Vissudha il chakra della gola, stimolando armonia e benessere generale.

Tecnica

Sdraiarsi sulla schiena, le braccia devono essere a pochi centimetri dai fianchi, i palmi aperti verso l’alto. Le punte dei piedi vanno tenute verso l’esterno, il corpo va mantenuto rilassato con una sensazione di contatto con il suolo e con l’interno di se stessi. Cercare di non addormentarsi e regolare la respirazione in maniera lenta o completa.

Precauzioni

in caso di problemi o disturbi alla schiena, esegui la posizione con le ginocchia piegate e i piedi posati a terra, divaricati alla larghezza delle anche.

 

Segno zodiacale: Ariete

Virabhadrasana 1 Posizione del guerriero – livello: intermedio

“Quest’asana è dedicata a Virabhadra un potente eroe creato dal dio Shiva per guidare un esercito, Virabhava in sanscrito significa infatti ardore guerriero, energia veemente associata a un’ardente devozione.”

Benefici Fisici

Rafforza le spalle e le braccia e i muscoli della schiena, rafforza allunga cosce, polpacci e caviglie.

Benefici Mentali

Energizza il corpo e fa sentire il praticante forte e potente, rafforza la consapevolezza.

Chakra

Il Chakra stimolato è Muladhara, aumenta la sicurezza.

Tecnica

Partire dalla posizione di Tadasana (asana della montagna), allargare le gambe mantenendole ben tese. Inspirando, sollevare le braccia verso l’alto e unire il palmo delle mani, con le dita perfettamente aderenti fra loro. E’ molto importante tendere tutto il corpo verso l’alto, stirando bene la colonna vertebrale, come se venissimo tratti in alto dai polsi. Percepire le mani giunte come la punta di una freccia mirante il cielo. In questa posizione l’addome risulta ritratto all’interno per effetto complessivo dello stiramento.

Precauzioni

Se si hanno problemi al collo tenere la testa in posizione neutra ed evitare di guardare in alto, verso le mani.

 

Segno zodiacale: Toro

Padmâsana Posizione del loto – livello: intermedio

“Nella tradizione indù, il loto è il simbolo della luce e della coscienza, il numero dei suoi petali esprime lo stadio spirituale raggiunto. Come il fiore prima di aprirsi ha bisogno di una lunga esposizione al calore del sole, così il loto interiore, potenziale spirituale dell’uomo, necessita del calore dell’ amore per venire alla luce.”

Benefici Fisici

Padmâsana previene e corregge l’incurvamento della colonna vertebrale. Tenendo la posizione il bacino si distende e il sangue circola più intensamente nella regione lombare e addominale. Cura la rigidità delle ginocchia.

Benefici Mentali

Mantiene la mente calma e allo stesso tempo vigile, è particolarmente indicato per eseguire il pranayama e stimolare la pazienza e la calma interiore.

Chakra

Favorisce la percezione e la circolazione di quella che possiamo definire energia sottile, condizione necessaria per poter accedere al processo di Shatchakra-bheda cioè “penetrazione dei 6 chakra”.

Tecnica

Per prepararci a questa posizione ci sediamo, ripiegate aiutandovi con le mani, la gamba sinistra ponendo il piede sulla coscia opposta, all’inguine (la pianta del piede è rivolta verso l’alto). Poi piegata la gamba destra, si porta il piede all’inguine sinistro. La schiena è eretta, spalle e braccia sono rilassate; le mani sulle ginocchia il pollice e indice uniti, le altre dita distese e unite (chin mudra: la chiusura, sigillo della saggezza). Si può invertire la posizione descritta, portando prima il piede destro sulla coscia opposta e il sinistro sull’altra. Provate ad eseguire tale asana, chiudendo gli occhi e mantenendo l’attenzione sui punti sollecitati. Quando sciogliete la posizione, fatelo lentamente. Non rialzatevi subito, date tempo alle vostre articolazioni di riprendere con calma l’attività.

Precauzioni

La posizione  deve essere eseguita con estrema cautela da chi soffre di problemi alle ginocchia o alle caviglie.

 

Segno zodiacale: Gemelli

Mayurasana Posizione del pavone – livello: avanzato

“Nella tradizione indù, il pavone è il simbolo di immortalità e di amore. Nel gesto di Mayura Mudra, che rappresenta il becco di un pavone, l’anulare e il pollice sono uniti e il dito medio è leggermente piegato, mentre le altre due dita sono estese”.

Benefici Fisici

Rafforza le spalle le braccia e i polsi, stimola gli organi addominali e migliora l’equilibrio.

Benefici Mentali

Migliora l’equilibrio mentale e il senso di calma, stimola la concentrazione e la determinazione, avanti così !

Chakra

Il Chakra stimolato è Manipura chakra, aiuta a risvegliare la Kundalini Shakti.

Tecnica

Inginocchiatevi sul pavimento, unite i piedi e separate le ginocchia.
Inclinatevi in avanti e mettete i palmi fra le ginocchia sul pavimento, con le dita rivolte verso i piedi.
Unite i gomiti e gli avambracci.
Inclinatevi ulteriormente in avanti e appoggiate l’addome sui gomiti ed il torace sulla parte superiore delle braccia.
Allungate le gambe indietro in modo che siano dritte ed unite.
Contraete i muscoli e lentamente alzate il tronco e le gambe in modo che siano orizzontali rispetto al pavimento.
Tutto il corpo dovrebbe essere quindi in equilibrio solo sui palmi delle mani.
Mantenete la posizione finale per un breve periodo senza forzare, poi con attenzione ritornate alla posizione di base.
Quando il ritmo del respiro è tornato normale, l’asana può essere ripetuta. Espirate mentre sollevate il corpo dal pavimento.
Lasciate il respiro fuori nella posizione finale.
Inspirate mentre abbassate il corpo.
Respirate normalmente nella posizione finale se viene tenuta per un periodo più lungo.

Precauzioni

Se si ha qualsiasi problema di polso o lesioni del gomito non eseguire la posizione.

 

Segno zodiacale: Cancro

Bhujangasana Posizione del cobra – livello: intermedio

“Il termine Bhujanga significa cobra, nello Yoga il cobra simboleggia l’energia Kundalini che riposa alla base della spina dorsale, avvolta su se stessa in tre spire e mezza. Le tre spire simboleggiano i tre stati di coscienza: veglia, sogno e sonno profondo. La mezza spira invece simboleggia il quarto stato detto Turiya, ossia lo stato di trascendenza.”

Benefici Fisici

Migliora l’elasticità della colonna vertebrale, agisce beneficamente sulla tiroide, tonifica il sistema nervoso e gli organi interni, regolarizza il ciclo mestruale e cura disfunzioni legate al sistema uro-genitale.

Benefici Mentali

E’ consigliata per chi ha la tendenza alla pigrizia e alla sonnolenza. Aiuta ad affrontare i problemi aumentando la motivazione personale, dal momento che si apre il petto e il torace, favorisce l’estroversione.

Chakra

I Chakra stimolati sono Swadhishthana e Anahata Chakra, sviluppiamo con la pratica amore incondizionato e non attaccamento ai desideri!.

Tecnica

Partite dalla posizione prona. Rilassatevi e portate la fronte a terra e le mani sotto le spalle. Con l’inspirazione sollevate il busto e contraete i glutei, il bacino è appoggiato a terra. Le spalle sono tenute basse e la testa è reclinata indietro. Mantenete la posizione per almeno 2/3 minuti poi, espirando tornate sdraiati sulla pancia.

Precauzioni

Se siete molto rigidi, evitate di fare questa posizione, inoltre chi soffre di problemi lombari non dovrebbe eseguire questa asana.

 

Segno zodiacale: Bilancia

 

Ardha Chandrasana Posizione della mezza luna – livello: intermedio

“Nella mitologia antica indiana la Luna è personificata in una divinità maschile, Chandra, il Luminoso. Ardha Chandra è la mezza (ardha) luna (chandra), richiamata da questa asana in cui il corpo si curva ricordandone la forma.”

Benefici Fisici

Stimola un lavoro molto intenso di propriocezione, allunga e rinforza la schiena i glutei e le cosce e migliora la flessibilità delle anche, irrobustisce le ginocchia. Cura i disturbi gastrici.

Benefici Mentali

Questa asana Impone l’osservazione del cambiamento e delle sensazioni provenienti dal proprio corpo in quanto raramente ci curviamo a mezzaluna, induce ad aprire i propri orizzonti portando lo sguardo al cielo da diverse prospettive.

Chakra

Il Chakra stimolato è il Muladara, chi risveglia questo chakra ottiene il controllo sul respiro, sul proprio seme.

Tecnica

Partendo dalla posizione in piedi con i piedi vicini, divarichiamo le gambe di circa un metro. Ruotiamo il piede destro in fuori di 90° e il sinistro in dentro di circa 45°. 
Inspirando portiamo le braccia distese in fuori all’altezza delle spalle.
 Con l’espirazione pieghiamo la gamba destra e portiamo la mano destra davanti al piede ad una distanza di circa 40 cm. Il braccio sinistro è mantenuto aperto in linea con il destro. Ora, continuando ad espirare, distendiamo la gamba destra e solleviamo la gamba sinistra portandola in linea con il busto. Il capo lo ruotiamo a guardare la mano sinistra.
 Manteniamo l’Asana da 30 a 60 secondi, avendo cura di mantenere le gambe tese, le braccia e il torace ben aperti.

Precauzioni

Sconsigliata a chi soffre di pressione bassa, emicrania e dolori cervicali.

 

Segno zodiacale: Vergine

Matsyasana Posizione del pesce – livello: base

“La parola sanscrita Matsya significa pesce, nella mitologia Indù è una delle prime incarnazioni del dio Vishnu e fu in questa incarnazione che recuperò tre dei quattro Veda, i libri sacri rivelati della religione Indù, che erano stati mangiati da un gigante.
Nell’acqua essa tende a far galleggiare il corpo”.

Benefici Fisici

Nella posizione del pesce il petto è molto aperto ed è facilitata la respirazione profonda, è raccomandabile eseguirla in caso di asma, infiammazioni alle tonsille e bronchiti.

Benefici Mentali

Scioglie i punti in cui maggiormente l’ansia si accumula, riequilibrandro l’umore, le emozioni e lo stress. Calma la mente e dona fiducia e coraggio.

Chakra

Il Chakra stimolato maggiormente è Vishuddha chakra situato nei pressi della gola, favorisce il risveglio dell’energia artistica.

Tecnica

Sdraiatevi a pancia in su con le gambe distese ed unite e le braccia lungo i fianchi. Respirate lentamente e a fondo, restando immobili. Appoggiate le mani sotto le cosce, con le palme rivolte in terra. Inspirando arcuate la schiena spingendo i gomiti verso il basso. Respirate profondamente.

Precauzioni

Per chi soffre di cervicali questa posizione è sconsigliata.

 

Segno zodiacale: Leone

Gomukhasana Posizione del muso di vacca – livello: intermedio

“Posizione del muso (mukha) di vacca (go), tale posizione ricorda le sembianze di questo amato bovino. Gli arti inferiori sono assimilabili al muso e il movimento delle braccia è assimilabile alle orecchie.”

Benefici Fisici

Corregge i difetti posturali, aiuta nella cura del mal di schiena delle spalle e del collo rigido e di disturbi sessuali. Stimola il funzionamento dei reni, allevia la sciatica ed i reumatismi e sviluppa il torace.

Benefici Mentali

Questa asana permette di apprezzare le straordinarie capacità che ha il corpo, grazie al mantenimento della posizione stabile e alla perseveranza si acquista consapevolezza e si migliora progressivamente, superando i propri limiti.

Chakra

Il Chakra stimolato maggiormente è Ajna chakra su cui mantenere la concentrazione spirituale.

Tecnica

Assumete la posizione seduta, piegate la gamba sinistra e mettete il tallone vicino alla natica destra. Piegate la gamba destra sopra la gamba sinistra in modo che il tallone destro sia sul pavimento vicino alla coscia sinistra. Le ginocchia dovrebbero essere sovrapposte. Mettete il braccio sinistro dietro la schiena ed il braccio destro sopra la spalla destra. Unite le dita delle mani dietro la schiena. Mantenete il tronco eretto, tenete il capo indietro e chiudete gli occhi. Ripetete il procedimento dalla parte opposta.

Precauzioni

Questa posizione non è indicata per chi ha lesioni alle ginocchia o problemi alle spalle e al collo, poiché queste sono le parti più direttamente sollecitate dall’esercizio.

 

 Le illustrazioni e le descrizioni sono tratte liberamente da:

-“Asana Pranayama Mudra Bandha”, Paramahamsa Satyananda, Edizioni Satyananda Ashram Italia 1988.

– Web

 

 

 

 

Autore

Che Giove Assista chi condivide!

Lascia un commento