60 Candeline per Massimo Ciavarro

Dai fotoromanzi ad una vita romanzata

Con il fascino dello Scorpione Massimo Ciavarro compie 60 anni

Da bambina, per me gli stereotipi sessuali l’hanno fatta un po’ da padrone. Barbie era la donna, e Big Jim l’uomo. La donna doveva essere necessariamente più bassa dell’uomo, e in definitiva gli opposti erano  l’assortimento migliore per garantire una prospera vita amorosa. Bene. Sono passati 35 anni e chissà perché sto con un uomo più alto di me, moro, e da un punto di vista caratteriale, neanche diverso, bensì agli antipodi. E sapete cosa? Ci litigo che è un piacere, ma alla fine pare funzionare. Perciò anche se nei miei sogni infantili, il mio uomo ideale doveva per forza avere i capelli scuri, per molte delle mie amichette, il vero principe azzurro era lui, Massimo Ciavarro! Biondi riccioli che incorniciavano un ovale quasi perfetto, con due zaffiri al posto degli occhi. Ecco il 7 novembre il principe azzurro Massimo Ciavarro compie 60 anni, direi che è il caso di nominarlo anche re!

Non ho mai pensato che fosse un attore di serie b, anzi, dopo gli esordi iniziali con i fratelli Vanzina, Massimo si è distinto per la sua recitazione intensa, anche drammatica, pertanto lui per prima si è voluto togliere di dosso il panno, del belloccio fatalone e anche un po’ bove alla Sapore di Mare. Aver sposato una donna bellissima, come Eleonora Giorgi gli ha permesso anche da un punto di vista personale di crescere e smettere di essere il ragazzino scapestrato senza arte ne parte. Insomma la sua vita per quanto poteva essere vissuta sempre sul filo di lana, è stata nettamente indirizzata verso un senso più profondo, basato anche su valori profondi. In questo ci vedo molte caratteristiche del segno dello Scorpione. O nero o bianco, giusto?

Massimo Ciavarro è ben lontano dal prototipo dei ragazzi superficiali dei tempi, ed è un uomo con una spina dorsale. Per chi avesse dei dubbi, consiglio vivamente la lettura della sua autobiografia “La forza di cambiar”.

Piccola nota un pò pettegola, non tutti sanno che per anni è stato grande amico di Nicole Kidman, conosciuta sul set di “Un’australiana a Roma”!

Intanto per le affezionate e anche un po’ nostalgiche ecco qui le 5 citazioni più riguardevoli del nostro stupendo 60enne Massimo Ciavarro:

“Le cose dolorose della vita non solo te la cambiano, ma per assurdo te la rendono migliore”.

“Se mio papà non fosse morto, io oggi sarei un’altra persona, laureata probabilmente in legge. Lui aveva idee sane.”

“Nel momento in cui io sentivo la felicità che arrivava, la sostituivo quasi subito con l’angoscia, come se mi sentissi in colpa.”

“Mi sono detto: “Che cosa sta succedendo? Massimo, dov’è?” E siccome andava di moda l’Oriente, ho deciso di partire per 5-6 mesi. Ma “a salvarmi” non è stato quello. Semplicemente una volta tornato ho rincontrato Eleonora Giorgi.”

“E io non sono mai stato uno che manifesta i sentimenti, pensavo che essere sempre presente potesse bastare. Invece, no.”

Commenti

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter!

Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla nostra newsletter.