80 Candeline: Buon Compleanno Jack Nicholson

Le 6 frasi più belle di Jack Nickolson

Ecco qui le 6 frasi più famose di Jack Nicholson che compie 80 anni (il 22 Aprile): buon compleanno Jack!

Hollywood ha perso un pò di smalto, siamo onesti. Non ci sono molti vip, degni di essere definiti tali, che si possano ammirare davvero. La verità è che molti di questi cosiddetti vip odierni (pure più giovani della sottoscritta) non sanno cosa sia la follia, il talento, l’estro, e soprattutto la strafottenza che davvero i grandi possiedono.

E chi meglio di Jack Nicholson, per rappresentare al meglio la golden age hollywoodiana?
Ebbene si, carissimi, il ragazzaccio per antonomasia, Jack Nicholson compie 80 anni oggi… hai voglia a pensarlo vecchio!

Jack Nicholson, non solo è intramontabile, ma rappresenta quanto di meglio ci si possa aspettare da uno che ha le sopracciglia più a rondine delle sorelle Kardashian, il sorriso più beffardo di qualsiasi Joker,  e meno capelli di Collina (non me ne vogliano i glabri, che fra l’altro amo incondizionatamente). Del resto, e giuro che non sono di parte, uno che come lui è del segno del toro, come fa a non essere semplicemente un mito? Insomma se non apprezzi Jack, sei semplicemente senza gusto. Mi spiace.

Elencare i suoi successi, sarebbe anche un po’ qualunquista, e io non lo sono, del resto siamo dello stesso segno del Toro, pertanto fatevi un regalo, andate in una qualsiasi libreria multimediale e cliccate Jack Nicholson, il resto parlerà da sé.

Pertanto carissimi, a parte essere deliziati dalla possibilità di mandargli auguri, riscoprite qui di seguito, tramite le 6 frasi di Jack Nicholson più azzeccate, che lo rendono ancora oggi un vero guascone-rubacuori-beffardo.

“Il modo migliore di perdere una cattiva abitudine, è quella di rimpiazzarla con una peggiore–  ma quanto ti amo Jack?

“Mia madre non ha mai colto l’ironia nel chiamarmi figlio di puttana” – anche in questo risulta essere il migliore fan di se stesso.

“Non ho bisogno di scrivere le mie memorie…i miei film sono una lunga autobiografia” – che altro dire se non genio, conciso, e soprattutto modesto

“Marlon Brando era il miglior vicino possibile e se, la notte, uscivo a guardare le stelle e le luci di Los Angeles, che sembrano un tutt’uno, sentivo la musica che ascoltava e, a volte, lo vedevo: un’ombra silenziosa che osservava, come me, i misteri di quel mondo vicino e lontano, che nascondeva tante vite, incontri, illusioni, vittorie, rimpianti.” – fra grandi ci si capisce sempre.

“Prendo il viagra solo quando sono con più di una donna” – devo commentare?

“Se si far ridere la tua donna e i tuoi amici, sei una persona fortunata” – mattatore in tutto.

Commenti

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter!

Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla nostra newsletter.