60 Candelotti per il compleanno di Alec Baldwin

Da Baby Boss al Presidente

Il 3 Aprile 2018 Alec Baldwin compie 60 anni sotto il segno dell’Ariete

A me Alec Baldwin è sempre piaciuto da pasciuto, non da sex symbol come in Donna in Carriera, o Bella, bionda e dice sempre si. Per carità, non che fosse da buttare, ma onestamente se un uomo punta solo sull’aspetto,  lascia il  talento a casa, e solo dopo la fase 6-pack abs, lo rispolvera e lo coltiva di nuovo, è decisamente un pecorone.

Oggi, 3 aprile, Alec Baldwin del segno dell’Ariete spegne ben 60 candeline. A guardarlo bene, non si direbbe, visto che non è mai stato così prolifico come negli ultimi anni: sia nella vita privata (lui e la moglie Hilaria non fanno altro che far figli), sia sul lavoro, grazie alla sua splendida imitazione di The Donald al SNL.

Alec Baldwin è stato negli anni 90 uno degli uomini più invidiati, essendo riuscito ad impalmare la donna più desiderata del mondo, Kim Basinger. La loro unione ha generato una splendida figlia, Ireland, ma lo splendore si è trasformato presto in orrore una volta che l’idillio si è frantumato (sospetto per una malcelata gelosia professionale, nei confronti dello splendido Oscar vinto da lei).
Ha trovato la pace dei sensi, si è disintossicato, ha divorziato, si è risposato con la bella istruttrice di yoga, Hilaria, che sicuramente non ha niente da invidiare alla prima moglie, salvo essere più defilata, capace di stare a casa ad accudire la prole, che anno dopo anno aumenta, come funghi ad ottobre.

Alec piace comunque. Sia che interpreti il cattivo di turno (che da buon Ariete gli riesce bene!), sia che impersoni la parodia dell’attuale presidente degli Usa. Anzi forse è proprio in quest’ultima veste che piace di più, del resto quale audacia risiede in un uomo che scimmiotta “l’uomo più potente dell’Occidente”? Insomma eclettico e versatile, Alec negli anni si è tolto qualche bella soddisfazione, basta vedere come è stata accolta la sua autobiografia “Nevertheless”, per cui credo che oggi al momento di spegnere le candeline, non potrà augurarsi che continuare a svettare sulla cresta dell’onda.
Ecco 5 delle sue più celebri affermazioni.

“Non credo di avere talento per recitare in un film, anche se non sono così male dopotutto.”

“Volevo essere presidente degli Stati Uniti. Davvero. Più invecchio, meno assurda mi sembra l’idea.”

“L’amore mi tiene in forma”

Riferendosi alla sua imitazione di The Donald “Imitarlo mi provoca un terribile male al collo: la vera protagonista è la parrucca.”

“Come mi disse mio padre, essere genitore è una gara tra due persone nella quale il padre vince sempre la medaglia di bronzo”

Commenti

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter!

Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla nostra newsletter.