Compagni di scuola

Perdonatemi la citazione poetica-cinematografica, ma Verdone in “COMPAGNI DI SCUOLA” ha dipinto un ritratto così realistico di quanto possano essere tristi e false le “Reunion di Ex Alunni”, che ho fatto mio da sempre. Sarà sulla base di questa visione che ho sempre disdegnato tali occasioni, non credo solo perché in tutti gli istituti educatori che ho frequentato mi reputano tuttora Ospite Non Gradita, ma anche perché non sono una nostalgica. Non ho mai sentito il bisogno di confrontarmi con il mio passato, perché sono dell’idea che è meglio vivere  di rimorsi che di rimpianti.  E la mia istruzione, per quanto strana e bizzarra alla fine sia stata, mi ha portato a fare esperienze di vita fenomenali, e a conoscere persone eccezionali.

Perciò è con un certo stupore, mie care seguaci, che apprenderete che ieri sera ho fatto UN TUFFO NEL PASSATO,  splendido, ma soprattutto divertente da morire.

Questo mi ha portato a pensare una cosa: se davvero non rimpiango niente delle bocciature, delle bigiate che mi hanno portata lontana dalla “madre-scuola”, devo anche ammettere senza ombra di dubbio, che ieri sera ho un po’ rimpianto il tempo perso, perché ho ritrovato amici di 17 anni fa. La cosa più bella è stata rendermi conto che sono rimasti gli stessi. Anche esteticamente! Certamente, siamo cambiati, siamo versione evolute e più informate, abbiamo fatto carriera, messo su famiglia, quindi possiamo dire che siamo “individui risolti”. Le nostre vita sono completamente differenti, ma noi, “gli irriducibili” siamo rimasti gli stessi. La nostra natura, i diamanti che siamo, non è stata scalfita da niente e nessuno.

E se per anche un attimo steste pensando, che la mia memoria voglia preservare il mio equilibrio mentale facendomi ricordare soltanto le cose belle, vi devo deludere, perché le risate di ieri erano 17 volte più sincere e vive. Se 17 anni fa ci siamo incontrati in classe “per caso”, ieri sera è stato per scelta. Ne è valsa davvero la pena.

Pertanto permettetemi di dire un GRAZIE DI CUORE  a quei Irriducibili”, per le ore passate insieme, e soprattutto per avermi spedito a casa con il trucco sbavato modello PANDA WWF!  Per la serie: la vendetta è un piatto che va servito freddo!

Gli anni passano, la vita magari si dimostra un po’ più dura del previsto, ma è rassicurante sapere che possono passare decenni, e tu sei la stessa “cazzara” di un tempo,  al massimo sei migliorata in saggezza e animo.

Autore

Che Giove Assista chi condivide!

Lascia un commento