Il tema natale del 2021

Il tema natale del 2021

Guardiamo il tema natale del 2021?? Sapete che io sono una che ha voglia di guardare in faccia le cose. Poi magari faccio fatica ad agire ma sulla chiarezza non transigo. Nonostante l’ascendente Pesci non me la racconto insomma. Quindi, ancora prima che avvenga, ho dato un’occhiata al tema natale del 1 gennaio 2021. Perché penso che come nasce una persona e allora il cielo sopra la sua testa influenza la sua personalità, la stessa cosa accada per un anno. Qualcosa molto vicino all’astrologia elettiva insomma, quel tipo di astrologia che studia le caratteristiche di un evento.

Il tema natale del 2021

Detto questo, guardiamo il tema natale del 2021 che poi riguarderemo il 21 di marzo quando inizierà l’anno astrologico (quando il Sole sarà al grado zero dell’Ariete).

 

La cosa che balza all’occhio anche al più ottimista degli astrologi è l’opposizione netta tra la Luna in Leone in decima casa e Saturno + Giove in Acquario in quarta casa. Anche la settima casa, casa della coppia, del due, dell’attenzione all’altro, ospita un Marte in Ariete piuttosto bellicoso che pare avere voglia di litigare con tutti. La quarta casa, casa della famiglia, dell’inconscio, dei nostri bisogni più emotivi e sensibili, è in Capricorno molto fitta ma gelida. Come dire che siamo sordi alle emozioni. Per fortuna queste emozioni non si lasceranno mettere nel cassonetto della spazzatura senza lottare, considerando anche che la Lilith sarà in congiunzione a Urano: l’indipendenza emotiva, la consapevolezza delle nostre personalità profonde non si zittisce facilmente. E meno male. Anche perché dovrà lottare contro una contingenza che non le darà immediatamente ascolto. Un po’ come quando crediamo di avere problemi più grossi che non ci permettono di ascoltare quello che hanno da dirci i nostri bambini. Poi ce ne pentiamo sempre, ricordiamocelo.

Tornando al tema natale del 1 gennaio 2021:

  • le case della relazione famigliare, la quarta e la settima, sono sollecitate ma con valori opposti rispetto a quelli che le rappresenterebbero.
  • nella quarta casa c’è tanto Saturno oltre che Saturno stesso quindi la solitudine, la mancanza.
  • Marte sembra litigare con tutti, esplodere da dentro, come se le strutture sociali primarie alle quali siamo stati abituati dovessero rivedere le regole sulle quali si basano.
  • Chirone opposto all’Ascendente indica una ferita nel nostro quotidiano che deve però indicarci la nuova strada.

Però, sia chiaro, ci sono anche delle cose belle, molto belle:

  • il Sole trigono a Urano indica una bella capacità di rimetterci in gioco.
  • Mercurio sestile a Nettuno indica la nuova capacità di guardare lontano anche oltre i nostri confini.
  • infine Saturno e Giove in Acquario appena entrati che mi rendono molto fiduciosa sono davvero belli e anche in trigono all’Ascendente: c’è tanta voglia di risolvere e di tornare felici.

Ci sarà da fare, questo sì, ma siamo pronti a farlo. E se è vero che il cielo ci dà dei consigli sempre, sappiate che il consiglio adesso è di non lasciare inascoltati i nostri bisogni, di dare il giusto peso anche alle emozioni, alla solitudine nostra e di chi ci circonda e di non considerare gli eventi solo da un punto di vista meccanico, opportunistico e razionale. Abbiamo bisogno di ammorbidire l’istinto.

Buon anno, che sia un anno di (belle) rivelazioni,

Ginny

Che Giove Assista chi condivide!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *